Spazio Scienze umane - volume 1

Il modello motivazionale alla riuscita di Atkinson. che predispongono alla prestazione. Chi è in grado di sfruttare questa base motivazionale è solitamente portato ad affrontare compiti di media difficoltà, che garantiscono maggiore probabilità di riuscita. Diversamente, la tendenza a evitare l insuccesso porta il soggetto ad affrontare o compiti molto facili, il cui risultato positivo è assicurato, o compiti estremamente difficili, in cui si è certi di fallire, evitando di fatto di mettere alla prova le proprie abilità. In questo caso gli stati emotivi sono caratterizzati da senso di inadeguatezza e vergogna, che, di fronte a sfide particolarmente ardue, portano il soggetto a provare ansia e demotivazione, fino alla ritirata. Inoltre, in caso di fallimento, il rischio è di provare emozioni spiacevoli che influenzeranno la percezione delle proprie aspettative future di riuscita e quindi la valutazione degli obiettivi. La condizione ottimale si realizza quando intercorre una giusta corrispondenza tra la tendenza alla riuscita e compiti di difficoltà leggermente superiore alla media. Se traguardi facili che spesso appaiono ripetitivi e noiosi fanno sentire poco motivati, così come succede in merito a compiti troppo ardui, obiettivi un po più difficili della media permettono di metterci alla prova e di stimolarci a trovare strategie efficaci per superarli. Attribuzioni al sé Attribuzioni al compito Fiducia in se stessi ( sono capace ) Difficoltà poco sopra la media MOTIVAZIONE Asse emotiva = Tendenza alla riuscita Orgoglio, soddisfazione = Tendenza a evitare l insuccesso Vergogna, Inadeguatezza Elaborazione di nuove strategie efficaci X Sfiducia in se stessi ( non sono capace ) Difficoltà elevata / difficoltà minima Rifiuto di mettersi alla prova PER LO STUDIO 1. Descrivi la piramide dei bisogni fondamentali di Maslow aiutandoti con alcuni esempi. 2. In che cosa consistono, secondo Freud, le pulsioni di vita e di morte? Per discutere INSIEME Talvolta, quando si deve affrontare una verifica o un compito, si evita di farlo per paura di sperimentare l insuccesso. In classe provate a discutere insieme per cercare nuove strategie che possano aiutare a non sperimentare questa paura e quindi sostenere la motivazione alla riuscita. 224 | PSICOLOGIA |

Spazio Scienze umane - volume 1
Spazio Scienze umane - volume 1
Psicologia - Metodologia della ricerca