3. LE ALTRE OPERE

I generi UNIT 9 La narrativa di formazione La forza e il dinamismo della giovinezza nel tuffo di alcuni ragazzi al molo di Burano, a Venezia, negli anni Cinquanta. nali di cui, nel suo isolamento, non aveva sentito parlare fino a quel momento. Siamo, dunque, alla fine degli anni Trenta, ma nulla, nella rappresentazione dell isola e nel racconto, ci lascia capire la precisa collocazione storica della vicenda che, al contrario, sembra vaga e sospesa in un generico passato. La storia di una maturazione L isola di Arturo propone lo schema narrativo tipico del romanzo di formazione: attraverso una serie di prove e di avventure, il protagonista raggiunge la maturità e un ruolo definito nella società degli adulti. Arturo passa infatti dall infanzia all età adulta: il mondo intatto e meraviglioso dei suoi primi anni di vita si infrange contro la traumatica scoperta della verità, prima circa i suoi sentimenti per Nunziata, poi sulla vita del mitizzato Wilhelm. Elsa Morante propone così, nella storia di Arturo, la vicenda universale della crescita, il passaggio dal narcisismo infantile, che ci mette al centro dell universo, al mondo dei grandi, regolato da leggi che l età dell innocenza non comprende: l amore, il dolore, la menzogna, il contrasto tra desiderio e dovere. La lingua di Arturo Il romanzo adotta una lingua enfatica ed emotiva, carica di pathos e di figure retoriche, per coinvolgere il lettore e aiutarlo a capire, anche attraverso di essa, l acuta sensibilità e la facile eccitabilità di Arturo. Si incontrano, così, paragoni, metafore, esclamazioni teatrali, domande retoriche, dialoghi concitati e mossi, evidenziati, anche nelle scelte tipografiche, da corsivi e maiuscoletti. 3. LE ALTRE OPERE Sebbene si sia cimentata in generi diversi, Elsa Morante è nota soprattutto come autrice di romanzi. Questo genere, infatti, con le sue strutture ampie e complesse, sembra più adatto del racconto per una scrittrice che cerca, nell invenzione letteraria, la possibilità di rappresentare il mondo nella sua molteplicità e contraddittorietà. 632

La luce del futuro - volume A
La luce del futuro - volume A
Narrativa