La luce del futuro - volume A

Le tecniche 20 35 40 45 50 nuti, inclusivo dell acquisto di un quotidiano, oggetto che, contenendo quotidiane cronache di efferatezze,3 egli considerava calmante, persuadendolo della sua pochezza.4 Poiché tre erano le risposte possibili, aveva deciso di dedicare trenta minuti complessivi al no ed alla dilazione , otto al sì , e due minuti al giornale.| |All ottavo minuto| di strada, mentre tentava di persuadersi che un no non avrebbe precluso una vita utile ed onesta, udì la prima, violenta esplosione. In realtà, da tempo nel suo paese si discuteva dell opportunità di una guerra civile, ma il signore del cappotto, pensoso del proprio avvenire, non vi aveva fatto caso. Anche allora, non capì. Due minuti dopo, vedendo esplodere il Ministero dell Istruzione, ebbe dei sospetti; e i carri armati finirono di persuaderlo. Egli aveva qualche opinione politica, ma un poco esangue.5 In quel momento, egli pensava alla sua possibile sposa con virile apprensione. |Le cose accaddero rapidamente: alle nove e sette il Primo Ministro venne fisicamente defenestrato,6 tre minuti dopo il Presidente veniva rincalcato7 nella canna fumaria, e il Re entrava nel palazzo degli avi; era un Re vecchio, ed aveva fretta; le fucilazioni cominciarono subito. Il signore col cappotto venne fucilato alle nove e trentotto, contro il muretto di una chiesa in falso gotico.8 Lo fucilarono perché aveva ancora in mano il giornale acquistato al mattino presto, quando il paese era ancora repubblicano. Non gli dispiacque morire; ma lo irritarono lievemente quei due minuti che avrebbe potuto dedicare al sì .| Inizia la fase narrativa dedicata a alle peripezie. b all esordio. c allo Spannung. d allo scioglimento. 30 La struttura del testo narrativo 25 UNIT 2 Le frequenti indicazioni temporali, come tre minuti dopo, subito, alle nove e trentotto, rendono questa sequenza narrativa particolarmente a lenta. b descrittiva. c rapida. d confusa. L ultima sequenza coincide con la fase narrativa dello _______________________________ , che si conclude con la fucilazione del malcapitato. Tuttavia, la tragedia della catastrofe è stemperata dall assurdità della situazione e dall atteggiamento del protagonista: il suo problema non è tanto morire quanto perdere gli ultimi due minuti in cui avrebbe dovuto pensare al sì della futura sposa. Giorgio Manganelli, Centuria. Cento piccoli romanzi fiume, Adelphi, Milano 2010 3. efferatezze: atti estremamente feroci e crudeli. 4. pochezza: mediocrità. 5. esangue: debole, non supportata da forte 62 convinzione. 6. defenestrato: buttato dalla finestra. 7. rincalcato: premuto con forza, schiacciato. 8. in falso gotico: che imita lo stile architettonico gotico, pur essendo di epoca posteriore.

La luce del futuro - volume A
La luce del futuro - volume A
Narrativa