La luce del futuro - volume A

I generi UNIT 7 La narrativa storica FRESCO DI STAMPA 10 15 20 25 30 35 40 45 50 538 «La Scibetta con due figlie da PAROLA DI Indignata Tra le emozioni maritare ha trovato un marito per umane, l indignazione è quella che ci incupisce me? . Lei non risponde e riprende di più. quasi impossibile da definire, perché a strigliarmi. è un misto di tante cose: risentimento, riprovazione, disprezzo, anche collera. «Si chiama Franco. un bel Siamo indignati quando qualcosa o qualcuno nome, non è vero? Vive in città, è ferisce il nostro senso morale: a offenderci, in questo caso, non è tanto un atteggiamento nobile di nascita . rivolto alla nostra singola persona, quanto le miserie che ci tocca conoscere e vediamo arrivato il marchese, mi sorintorno a noi. prendo a pensare come quando da bambina lo immaginavo nei panni di un uomo che sarebbe venuto per portarmi via. «Ma io non l ho mai visto , protesto mentre mi balena in mente la faccia di Tindara prima che mi voltasse le spalle indignata. «Tempo al tempo! La settimana prossima viene a presentarsi in casa per parlare con tuo padre e stabilire ogni particolare . I chiodi della spazzola mi arano la testa dolcemente, ogni volta che trovano un nodo sento il dolore dello strappo, poi quello si scioglie e ricomincia la carezza. Anche lei è così: prima lo strappo e dopo la carezza. «E se non mi piace? domando piena di vergogna. «Piace, non piace , dice lei tirando ancora. «Poi passa , dice con voce appena più alta. « un bel giovane, mi ha detto la Scibetta . Per un momento smette di pettinare, come se fosse colta da un dubbio. «Ma un matrimonio buono non dipende da questo. Io, per esempio, lo vedi . Non finisce la frase, poggia la spazzola sul comodino e mi infila le dita tra i capelli. «Tu sei esposta, figlia mia , divide la capigliatura in tre ciocche e prende a intrecciarle. «Hai rifiutato una persona che i no li fa pagare cari, me lo ha confermato pure don Ignazio. Dice che Paternò è uomo di conseguenza, quello che vuole, quello si prende. Bisogna sistemare subito la cosa, per il bene tuo e di tutti quanti . Io niente ho fatto, vorrei dirle. Non gli ho detto né sì né no. Da un lato del banco dei dolci c erano i suoi occhi che mi penetravano nella carne, dall altro la faccia senza espressione di mio padre. Lei tira con forza come se i capelli fossero funi e a mano a mano la treccia cresce sulle mie spalle. «Dice la Scibetta che suo padre presta i soldi a strozzo, aveva ragione Cosimino. La vedova Randazzo mi ha confermato che lui ha il sangue caldo, se ne è dovuto tornare qua a Martorana per sfuggire alla vendetta di un marito geloso. Non è persona che si può contrariare pubblicamente vivendo poi tranquilli. Tu con un buon matrimonio ti salvi dagli imbrogli . La treccia è finita. Con due dita me la tiene stretta, con l altra mano si fruga nella tasca del camice, ne estrae un nastro rosso di velluto e con quello la serra. Me la poggia sulla spalla e mi si para davanti, per osservare il risultato. «Adesso sei in ordine , mi sfiora il mento con l indice e il pollice. «Mantieniti pulita .

La luce del futuro - volume A
La luce del futuro - volume A
Narrativa