La luce del futuro - volume A

La struttura del testo narrativo 2. Esordio: è la fase che interviene a modificare la situazione iniziale. Sia che al- L esempio teri l equilibrio di partenza sia che intensifichi un conflitto già in atto, l esordio avvia la narrazione, mettendo in moto la catena degli eventi. Eccone un esempio nelle Avventure di Alice nel Paese delle Meraviglie di Lewis Carroll (1832-1898). La protagonista si annoia mentre si trova all aria aperta quando compare un coniglio parlante; Alice ne è talmente colpita che inizia a seguirlo, inaugurando così la sua avventura in un altro mondo : Carroll Così andava considerando nella propria mente [ ] se lo svago di comporre una ghirlanda di pratoline1 valesse la pena di alzarsi a raccoglierle, allorché improvvisamente un Coniglio Bianco con gli occhi rosa le passò di corsa a fianco. Non c era nulla di tanto notevole in ciò; né parve ad Alice poi tanto fuori dall ordinario udire il Coniglio che diceva tra sé: «Povero me! Povero me! Arriverò troppo tardi! [ ]; però quando il Coniglio veramente trasse un orologio dal taschino del panciotto2 e, guardatolo, si affrettò, Alice balzò in piedi, perché le balenò in mente che mai prima di allora aveva visto un coniglio dotato di taschino da panciotto e d orologio da trarre fuori da quello [ ]. Lewis Carroll, Le avventure di Alice nel Paese delle Meraviglie e Al di là dello Specchio, Einaudi, Torino 2003 1. pratoline: margherite. Il primo evento della fabula, la comparsa improvvisa del Coniglio Bianco, dà il via alla narrazione vera e propria, facendo capire come il racconto iniziale delle due sorelle sia solo una cornice, un introduzione. 2. panciotto: gilè. 3. Peripezie: i protagonisti vivono avventure di vario genere, in cui la loro con- L esempio dizione può migliorare o peggiorare. Gli eroi viaggiano per mare sulle tracce di una balena; il detective si impegna per risolvere il delitto perfetto; il prigioniero, evaso, affronta un lungo cammino per tornare a casa Al termine di queste peripezie si giunge all apice dell intreccio, chiamato con la parola tedesca Spannung, che costituisce il momento di massima tensione. Prendiamo un brano tratto dalla Chiave a stella di Primo Levi (1919-1987). Il protagonista, di nome Faussone, deve piazzare un derrick, un enorme torre d acciaio per la perforazione dei pozzi petroliferi, in mezzo al mare, in Alaska: Levi In cabina di comando c era l ingegnere col binocolo e il cronometro, davanti ai comandi radio, e lì è incominciata la cerimonia. Sembrava di essere davanti alla televisione quando si toglie l audio. Luis schiacciava dei bottoni uno per uno, come dei campanelli, ma non si sentiva niente, solo noi che respiravamo, ma respiravamo in punta di piedi. E a un certo punto si è visto il derrick che cominciava a pendere, come un bastimento quando sta per andare a fondo [ ]. Pendeva sempre di più, la piattaforma di sopra si sollevava, finché facendo una gran schiuma si è messo in piedi, è disceso ancora un poco e si è fermato netto, come un isola, ma era un isola che l avevamo fatta noi. Le peripezie dei personaggi introducono nella narrazione situazioni nuove dall esito imprevedibile, cariche di suspense e destinate a influenzare gli eventi. Primo Levi, La chiave a stella, Einaudi, Torino 1991 53

La luce del futuro - volume A
La luce del futuro - volume A
Narrativa