La luce del futuro - volume A

I generi UNIT 7 La narrativa storica IL CLASSICO 15 20 25 30 35 40 45 PAROLA DI cia dei satrapi.7 Cercai d infondere, Oasi Reale o immaginaria che sia, l oasi evoca nell avviare i negoziati, quell arun luogo piacevole. dore che altri riserva al campo di La parola, di origine egiziana, deriva a noi dal greco, poi dal francese, e indica una battaglia: forzai la pace. Il mio comzona fertile in un territorio desertico nella petitore, d altro canto, la anelava quale si sviluppa la vegetazione grazie alla presenza di acqua che affiora dal 8 quanto me: i Parti non aspiravano sottosuolo. Dalle rare aree verdeggianti degli ambienti aridi, l uso figurato del ad altro che a riaprire le loro strade vocabolo oasi rimanda a un posto migliore ai grossi traffici tra l India e noi. Porispetto a quello in cui ci si trova, come un bel parco in città, un oasi di tranquillità chi mesi dopo la grande crisi, ebbi in mezzo alla chiassosa metropoli; o anche la gioia di veder formarsi nuovaa un luogo in cui trovare conforto dopo una brutta esperienza, un oasi degli affetti. mente la fila delle carovane in riva all Oronte;9 le oasi si ripopolavano di mercanti che commentavano le notizie alla luce dei bivacchi, e che ogni mattina, insieme alle loro merci, starei per dire caricavano, per trasportarle in paesi sconosciuti, parole, pensieri, costumi intimamente nostri, che poco a poco avrebbero dilagato nel mondo in modo più sicuro che non le legioni in marcia. La circolazione dell oro, il passaggio delle idee, sottile come quello del sangue nelle arterie, riprendevano nel grande corpo del mondo: ricominciava a battere il polso della terra. A sua volta, la febbre della ribellione cadeva. In Egitto, era stata così violenta che era stato necessario reclutare in fretta una milizia tra i contadini, in attesa delle nostre truppe di rinforzo. Incaricai immediatamente Marcio Turbo10 di ristabilire l ordine in quelle contrade ed egli lo fece con saggia fermezza. Ma non mi bastava l ordine per le strade; volevo, se possibile, ristabilirlo negli animi, o meglio, regnare per la prima volta. Un soggiorno d una settimana a Pelusa11 fu interamente dedicato a equilibrare i rapporti tra Greci e Giudei,12 in uno stato d incompatibilità perenne. Non vidi nulla di quel che avrei desiderato vedere: né le sponde del Nilo, né il Museo di Alessandria,13 né le statue del tempio; trovai a malapena il modo di consacrare una notte alle gradevoli orge di Canopo.14 Sei giornate interminabili trascorsero in quella specie di tino bollente del tribunale, a malapena protetto dal caldo da lunghi tendaggi di canne che frusciavano al vento. La notte, zanzare enormi ronzavano intorno alle lampade. Tentai di dimo- 7. satrapi: governatori delle province dell Impero persiano. Qui il termine indica le autorità locali dei territori di cui si sta parlando, un tempo parte della Persia. 8. Parti: antica popolazione iranica. Aveva costituito un regno in attrito con Roma, con cui fu spesso in guerra. I Parti avevano subito pesanti sconfitte da parte di Traiano ma, alla morte dell imperatore, ripresero ad aggredire l Impero. 9. Oronte: fiume che nasce in Libano e scor- 510 re verso nord lungo la Siria e la Turchia. 10. Marcio Turbo: generale di Traiano e Adriano, che si distinse nella guerra contro i Parti e nella repressione delle ribellioni degli Ebrei. 11. Pelusa: Pelusio, antica città egiziana. 12. Giudei: gli Ebrei, indicati come gli abitanti della provincia romana della Giudea, che corrispondeva all area tra il Mar Morto e il Mediterraneo e comprendeva il territorio di Gerusalemme. 13. Museo di Alessandria: istituzione cul turale dedicata alle Muse, le dee delle arti e delle scienze, nata con il compito di promuovere la conoscenza. Fu fondato dai primi sovrani egiziani della dinastia dei Tolomei, che dominò l Egitto dal 300 a.C. fino alla conquista romana, del 31 a.C. 14. Canopo: città portuale dell antico Egitto, sul delta del Nilo. Era famosa per la dissolutezza dei suoi costumi e per le feste che degeneravano spesso in orge sfrenate.

La luce del futuro - volume A
La luce del futuro - volume A
Narrativa