2. TIPOLOGIE E CARATTERI

I generi UNIT 6 La narrativa non fiction 2. TIPOLOGIE E CARATTERI Crimini e non solo Sotto la definizione generica di romanzo non fiction rientrano generi e temi molto differenti fra loro. Le ibridazioni fra cronaca e narrativa possono infatti portare nei dintorni del reportage, del racconto di viaggio, del saggio, della biografia, dell autobiografia o anche del noir. Quest ultimo ambito, che insiste sul true crime ovvero su crimini effettivamente compiuti è senz altro il più frequentato. Ricade in esso anche il libro considerato punto di partenza e insieme capolavoro della non fiction contemporanea, A sangue freddo, in cui Truman Capote (19241984) ha narrato le indagini relative a un barbaro omicidio commesso in Kansas nel 1959 (à T1, p. 470). Capote segue, intervista, studia i due colpevoli sino al momento della condanna a morte: ma nel libro sfodera uno stile sobrio e il più possibile oggettivo, nascondendosi per fare risaltare le contraddizioni e il disagio profondo del mondo in cui scava. A questa strategia si è ispirato ultimamente Nicola Lagioia (n. 1973) nella Città dei vivi, impassibile e insieme vibrante ricostruzione del crudele assassinio di Luca Varani, massacrato da due bravi ragazzi a Roma nel 2016 (à T5, p. 495). Non si tratta di gialli: lo scopo in queste opere non è incuriosire riguardo alla soluzione del caso, peraltro già nota, ma di trascinare il lettore negli abissi dell animo umano. Ciò può accadere anche tramite storie narrate in prima persona, come 2004: una madre si dispera sui resti del massacro nella scuola di Beslan, in Ossezia. 468

La luce del futuro - volume A
La luce del futuro - volume A
Narrativa