La luce del futuro - volume A

I generi UNIT 3 Il giallo e l horror 95 100 105 110 115 120 125 130 9. insondabile: oscura. 296 quella che è la Legge, soltanto perché comprendiamo che di questa si tratta? Questo spirito di perversità causò la mia completa rovina. Fu questa insondabile9 propensione dell anima a torturare sé stessa a fare violenza alla propria natura a compiere il male per il piacere di farlo che mi spinse a continuare e portare a termine l offesa che avevo inflitto all inoffensiva bestiola. Una mattina, a sangue freddo, feci scorrere un cappio intorno al suo collo e l impiccai al ramo di un albero; l impiccai mentre le lacrime mi cadevano dagli occhi ed il più atroce rimorso tormentava il mio cuore. L impiccai perché sapevo che mi aveva amato e perché non mi aveva dato alcun motivo di sentirmi offeso l impiccai perché sapevo che così facendo commettevo un peccato un peccato mortale che avrebbe messo in pericolo la mia anima immortale così da porla se ciò fosse possibile al di fuori persino dalla portata della infinita misericordia del Dio Più Misericordioso e Terribile. Nella notte che seguì al giorno in cui avevo compiuto quella crudele azione, fui svegliato dal grido Al fuoco . Le cortine10 del mio letto erano in fiamme, l intera casa bruciava. Con grande difficoltà mia moglie, una serva e io stesso riuscimmo a sfuggire all incendio. La distruzione fu così completa che tutto il mio patrimonio venne divorato dalle fiamme e da allora mi ritrovai ridotto alla disperazione. Non ho la debolezza di cercare di stabilire un nesso di causa ed effetto, tra il disastro e le atrocità commesse, ma sto descrivendo una sequela di fatti e non voglio tralasciare alcun legame tra di loro. Il giorno successivo all incendio andai a vedere le rovine. Le pareti, con una sola eccezione, erano crollate. L eccezione era costituita da una parete divisoria, posta all incirca al centro della casa, contro la quale prima dell incendio era stata appoggiata la testa del mio letto. L intonaco aveva qui resistito, in larga misura, all azione del fuoco un fatto che attribuii alla circostanza che era stato rifatto da poco. Di fronte a questa parete si era radunata una densa folla e molte persone sembrava stessero esaminando con grande attenzione una particolare zona di essa. Le parole Strano! Singolare! ed altre espressioni simili eccitarono la mia curiosità. Mi avvicinai e vidi, come scolpita in bassorilievo sulla parete bianca la figura di un gigantesco gatto. L immagine era di una esattezza sorprendente. Attorno al collo dell animale c era una corda. Quando vidi la prima volta questa apparizione non posso classificarla diversamente la mia meraviglia e il mio terrore furono enormi; ma successivamente la riflessione mi venne in aiuto. Ricordai che il gatto era stato impiccato in un giardino adiacente alla casa. Dopo l allarme per l incendio, quel giardino si era immediatamente riempito di folla qualcuno doveva aver staccato l animale dall albero e averlo lanciato, attraverso una finestra aperta, dentro la mia camera. Questo gesto era stato compiuto probabilmente con l intento di 10. Le cortine: i tendaggi del letto a baldacchino.

La luce del futuro - volume A
La luce del futuro - volume A
Narrativa