La luce del futuro - volume A

I generi UNIT 2 Il fantastico, il fantasy e la fantascienza 15 20 25 30 35 40 45 L aria era molto tranquilla, e la conca molto oscura e la Dama Elfica accanto a lui era alta e pallida. «Che cosa dobbiamo cercare, e che cosa vedremo? , domandò Frodo pieno di meraviglia. «Molte cose comando allo Specchio di rivelare , rispose ella, «e ad alcuni posso mostrare ciò che desiderano vedere. Ma lo Specchio può anche spontaneamente mostrare delle immagini che sono spesso più strane e utili di quelle che noi stessi desideriamo vedere. Non vi so dire quel che potrete mirare, lasciando lo Specchio libero di creare. Esso infatti mostra cose che furono, e cose che sono, e cose che ancor devono essere. Ma quali fra queste egli stia vedendo, nemmeno il più saggio può sapere. Desideri guardare? . Frodo non rispose. «E tu? , disse rivolgendosi a Sam.2 «Questo è ciò che la tua gente chiamerebbe magia, suppongo; non comprendo tuttavia ciò che intendono dire, poiché sembra che adoperino la stessa parola anche per gli inganni del Nemico.3 Comunque sia, codesta è, se vuoi, la magia di Galadriel. Non dicesti forse che desideravi vedere un po di magia elfica? . «L ho detto , rispose Sam, tremando sia per il timore che per la curiosità. «Darò un occhiata, Dama, se non vi dispiace . «E non mi dispiacerebbe intravedere quel che accade a casa , disse in disparte a Frodo. «Mi sembra di essere lontano da un tempo infinito. Ma tanto, probabilmente vedrò solo le stelle, o qualcosa che non capirò . «Probabilmente , disse ridendo dolcemente la Dama. «Ma coraggio, guarda e vedrai quel che apparirà. Non toccare l acqua! . Sam salì sulla base del piedistallo e si chinò sulla vasca. L acqua aveva un aspetto duro e cupo. Delle stelle vi si rispecchiavano. «Soltanto stelle, come pensavo , disse. Ma poi trattenne il fiato, perché le stelle si spensero; come se fosse stato levato un oscuro velo, lo Specchio diventò grigio, ed infine limpido e chiaro. Apparve un sole splendente, e dei rami d albero che ondeggiavano agitandosi al vento. Ma prima che Sam riuscisse a discernere ciò che vedeva, la luce scomparve; gli sembrò allora di vedere Frodo, pallido in viso, dormire profondamente sdraiato ai piedi di un immensa ed oscura rupe a picco. Quindi credette di vedere sé stesso attraversare un buio corridoio, e salire una scala che si avvolgeva a spirale sino all infinito. Ebbe l impressione di stare cercando urgentemente qualcosa, ma non sapeva cosa fosse. Come in un sogno la visione si spostò indietreggiando, ed egli vide nuovamente gli alberi. Ma questa volta erano meno vicini, e si riusciva a discernere quel che stava accadendo: essi non ondeggiavano al vento, ma crollavano con fracasso in terra. 2. Sam: Samvise Gamgee, hobbit coraggioso e di grande semplicità d animo, amico fraterno di Frodo, oltre che giardiniere nella casa dei Baggins. 3. inganni del Nemico: con Nemico Gala- 224 driel si riferisce a Sauron, l Oscuro Signore di Mordor, una regione situata nel Sudest della Terra di Mezzo, il continente in cui si svolge l azione del romanzo. Sauron è un malvagio e antico spirito divino intenzionato a dominare la Terra di Mezzo sfruttando il potere dell Unico Anello, un potente artefatto magico da lui stesso forgiato che, in seguito a numerose traversie, è giunto nelle mani del protagonista, Frodo Baggins.

La luce del futuro - volume A
La luce del futuro - volume A
Narrativa