L’ORA DI GEOGRAFIA - I PRINCIPALI STATI DEGLI ALTRI

I PRINCIPALI STATI DEGLI ALTRI CONTINENTI: IL GIAPPONE L RA DI GEOGRAFIA IL MONDO Video LEZIONE Il Giappone Il Giappone è un arcipelago prevalentemente montuoso, bagnato dal mare di Ochotsk a nord, dal mar del Giappone a ovest, dal mar Cinese Orientale a sud e dall oceano Pacifico e est. L arcipelago comprende 6852 isole, ma il 97% della superficie terrestre giapponese è rappresentate dalle 5 isole maggiori: Hokkaido, Honshu, Kyushu, Shikoku, Okinawa. Si stima che la popolazione giapponese sia composta da circa 125 milioni di individui, distribuiti su una superficie totale pari a 377 975 km . Un terzo della popolazione grava su Tokyo, che ospita oltre 9 milioni di abitanti: la capitale è il centro economico, finanziario, politico e culturale del Paese ed è il nucleo della maggiore area metropolitana al mondo, che si amplia senza soluzione di continuità dal distretto Tokyo-Yokohama fino alle aree metropolitane di Nagoya e Osaka. L ambiente e il clima STUDIO SULLA CARTA p. 318 Il monte Fuji. Il Giappone è collocato nella Cintura di Fuoco, la porzione dell oceano Pacifico attraversata da una moltitudine di vulcani inattivi e di epicentri sismici che provocano terremoti e tsunami. Pertanto l arcipelago è frequentemente scosso da terremoti e alcune isole sono di origine vulcanica: il monte Fuji (3776 m), l emblema del Giappone, è la vetta più alta, un vulcano inattivo dal 1707. Il paesaggio naturale si presenta prevalentemente montuoso e boschivo. Le zone costiere sono pianeggianti, incorniciate dalle colline che scendono dai monti centrali che, dividendo longitudinalmente il Giappone, concorrono alla differenza climatica che il Paese registra tra un versante e l altro. Nell isola di Honshu si riuniscono le Alpi giapponesi che, con le loro vette oltre i 3000 metri di altezza, condizionano il territorio con il caratteristico clima alpino. Complessivamente, il Giappone presenta due macroaree climatiche: quella che interessa la regione dell Hokkaido, nel centro-nord, registra un clima tendenzialmente temperato, con lunghi inverni freddi; la regione centro-meridionale, invece, presenta un clima più caldo e localmente tropicale. Inoltre, la superficie dell arcipelago registra, da occidente a oriente, importanti escursioni termiche, in ragione della prossimità con il continente asiatico, che agisce sul clima dell arcipelago sia nel corso della stagione invernale, sia nel corso della stagione estiva. Infatti, durante l inverno, soffiano venti che generano basse temperature e precipitazioni a carattere nevoso lungo le coste occidentali del Giappone. Tuttavia, la catena montuosa che divide l arcipelago da nord a sud si pone come un riparo naturale rispetto alle coste orientali che, pertanto, registrano un clima poco piovoso e piuttosto asciutto. Durante l estate la massa continentale asiatica attrae venti da nord e da sud influenzando il clima costiero dell arcipelago che, nel versante occidentale, registra un drastico abbassamento delle temperature e una diminuzione delle precipitazioni piovose. Al contrario, la costa orientale registra alte temperature e alti livelli di umidità. Interagiscono tuttavia con queste condizioni climatiche le correnti oceaniche: Kurishio è il nome della corrente del Pacifico che si orienta soprattutto sulle coste dell isola Kyushu, di fronte alla penisola coreana, e ha l effetto di mitigare i venti polari. invece fredda la corrente nominata Oyashio che giunge dalle isole Curìli, a nord di Hokkaido, con l effetto di temperare questa regione dal caldo tropicale. 317

Tempo, spazio, storia - volume 2
Tempo, spazio, storia - volume 2
Da Roma imperiale all'anno Mille