Tempo, spazio, storia - volume 2

CAPITOLO 20 L EUROPA DOPO LA CADUTA DELL IMPERO Le conquiste dei Franchi in Italia Marca della Carinzia Ivrea Venezia Pavia Mantova Torino Cremona 753-756 Ducato di Modena Ravenna Genova Bologna Firenze u re Pisa Fréjus r L i g ma Perugia Spoleto (774) Roma incluse nel Patrimonio di San Pietro? A chi apparteneva il territorio di Benevento? Quali aree geografiche e quali città italiane erano controllate dai bizantini? Croazia Ducato di Spoleto Corsica Quali attuali regioni italiane erano 798 773 -774 (788) Marca del Friuli Lombardia Aquileia (776) Novara (774) Carniola Milano Verona Rispondi alle domande Marca di Pannonia Montecassino ma rA dria t i co 786-78 7 ma Benevento Capua Ducato di Benevento Napoli Amalfi Salerno r Ti r re n o m on ar I io Regno dei Franchi (751) Regioni che riconoscevano l autorità di Carlo Magno Patrimonio di San Pietro Territori dipendenti dai Franchi Possedimenti bizantini Campagne di Pipino (751-768) Campagne di Carlo Magno (768-814) Carta INTERATTIVA A cambiare i rapporti di forza, tuttavia, intervenne l accordo diplomatico tra il nuovo papa Stefano II (752-757), che temeva per le sorti della Chiesa, e il sovrano dei Franchi, Pipino III. Come vedremo, questi era salito al trono nel 751 destituendo l ultimo re merovingio e dando inizio alla dinastia carolingia. In base agli accordi, Pipino guidò i Franchi in due spedizioni in Italia, nel 754 e nel 756, grazie alle quali sconfisse Astolfo e sottrasse ai Longobardi l esarcato di Ravenna, donandolo al papa. I possedimenti territoriali della Chiesa si ingrandivano: il papato non esercitava più soltanto un autorità spirituale sui fedeli, ma rivendicava ormai compiutamente la propria sovranità territoriale. La fine del regno longobardo Il personaggio p. 195 Storia & Letteratura p. 195 194 Con l intervento dei Franchi il papa ottenne dunque la garanzia della propria autonomia, sventando la minaccia della sottomissione ai Longobardi. La pace tra Longobardi e Franchi fu invece sancita da un alleanza matrimoniale: il figlio di Pipino, Carlo, sposò infatti la figlia del nuovo re longobardo Desiderio (756-774). La pace, tuttavia, durò poco. Dopo la morte di Pipino (768) e del fratello Carlomanno (771), Carlo ruppe il matrimonio con Ermengarda e mosse guerra a Desiderio, che, dopo il ritorno dei Franchi in patria, aveva ripreso Ravenna e nuovamente minacciato i territori di Roma. L intervento di Carlo fu richiesto dal nuovo papa Adriano (772-795): i Franchi scesero nella penisola nel 774 e, al comando del loro sovrano, espugnarono Pavia sconfiggendo definitivamente i Longobardi. Il loro regno passò dunque nelle mani dei Franchi, che estesero la propria influenza anche sui territori assegnati al papa e al ducato di Spoleto.

Tempo, spazio, storia - volume 2
Tempo, spazio, storia - volume 2
Da Roma imperiale all'anno Mille