Tempo, spazio, storia - volume 1

L’ORA DI GEOGRAFIA – ECOSISTEMI E RISORSE

Le risorse idriche

Le riserve idriche hanno sempre costituito un bene primario per la sopravvivenza degli esseri umani. L’acqua è infatti indispensabile alla vita: ogni individuo ha bisogno in media di 1,5 litri di acqua al giorno, e se un essere umano può affrontare un digiuno prolungato senza subire conseguenze irrimediabili, sono sufficienti quattro giorni di mancata assunzione di liquidi per morire.

Le risorse idriche, inoltre, sono fondamentali per tutte le attività economiche: senza acqua sarebbe impossibile coltivare campi e produrre manufatti artigianali e industriali. L’agricoltura, in particolare, necessita di grandi quantità di acqua: come ai tempi delle antiche civiltà idrauliche, tuttora le risorse idriche sono utilizzate in gran parte per le esigenze agricole (70%), e soltanto in misura minore per l’industria (20%) e per gli usi domestici (10%).

La scarsità di acqua

Si potrebbe pensare che l’acqua sia un bene inesauribile e facilmente disponibile: grazie al suo ciclo, che garantisce una continua compensazione tra evaporazioni e precipitazioni piovose, è infatti una risorsa rinnovabile; la superficie terrestre, inoltre, è ricoperta per più di due terzi da distese di acqua. Tuttavia, la maggior parte di queste risorse idriche è inutilizzabile da parte degli esseri umani, perché composta da acqua salata. L’acqua dolce, invece, si trova per lo più nei ghiacciai, difficili da raggiungere, e nelle falde acquifere (o freatiche), situate nelle profondità del sottosuolo.

La relativa scarsità e le difficoltà di approvvigionamento di acqua dolce sono poi aggravate dall’inquinamento, che rende spesso inutilizzabili le falde sotterranee. Uno dei principali fattori di mortalità tra le popolazioni dei Paesi più poveri del mondo, con circa 5 milioni di decessi all’anno, dipende proprio dalle malattie contratte in seguito alla contaminazione delle acque.

GUIDA ALLO STUDIO
  • Perché l’acqua è un bene primario?
  • Per quale attività economica è prevalentemente utilizzata l’acqua?
  • Perché l’acqua potabile è relativamente scarsa?

Tempo, spazio, storia - volume 1
Tempo, spazio, storia - volume 1
Dalla Preistoria alla crisi di Roma repubblicana