Ti racconto la Storia - volume 3

La regina Vittoria, salita sul trono britannico nel 1837 a soli 18 anni, guidò il paese fino al passaggio nel nuovo secolo (1901). La Gran Bretagna L ET VITTORIANA Nella seconda metà dell Ottocento la Gran Bretagna deteneva il primato nei commerci internazionali e Londra era il centro finanziario più importante d Europa. In questo periodo, inoltre, il paese raggiunse la sua massima espansione coloniale ( carta a p. 84). Simbolo del ruolo predominante della Gran Bretagna sulla scena mondiale fu la regina Vittoria, salita al trono nel 1837: questa fase della storia inglese è infatti conosciuta come età vittoriana . Sul finire del suo lunghissimo regno, che durò fino al 1901, il primato economico inglese fu però minacciato dalle nuove potenze industriali di Germania e Stati Uniti. RIFORME ELETTORALI E LEGISLAZIONE SOCIALE La Gran Bretagna era una monarchia parlamentare: il sovrano era il simbolo dell unità del paese, ma era il Parlamento ad avere un ruolo centrale, dal momento che sceglieva il Primo ministro, cioè il capo del governo. La riforma elettorale del 1867 raddoppiò il numero dei votanti, arrivando a includere la grande maggioranza della classe media e buona parte degli operai. Il sistema politico inglese era dominato da due partiti, che si alternavano al potere: il Partito conservatore (Tory) e quello liberale (Whig). Nel primo decennio del Novecento il Parlamento, sotto la spinta dei sindacati e del Partito laburista, approvò importanti riforme sociali, che prevedevano aiuti economici per gli infortuni sul lavoro e la disoccupazione. LA QUESTIONE IRLANDESE L Irlanda, pur facendo parte del Regno Unito, non godeva dello stesso livello di benessere del resto del paese. Infatti la grande maggioranza della popolazione era costituita da contadini, che venivano sfruttati dai proprietari terrieri inglesi; per sfuggire alla miseria, molti di loro decidevano di emigrare negli Stati Uniti. Dai primi del Novecento si sviluppò in Irlanda un forte movimento indipendentista. Nel 1914 il Parlamento inglese concesse all isola un governo e un Parlamento propri, ma questo scontentò molti irlandesi, che volevano un indipendenza totale dall Inghilterra; questa fu raggiunta, come vedremo, solo nel 1922 ( capitolo 6, p. 155). studio con metodo Memorizzo 1837-1901 Età vittoriana in Gran Bretagna Organizzo le informazioni POLITICA INGLESE alternanza tra tories (conservatori) whigs (liberali) Un illustrazione che raffigura la contrapposizione tra whigs e tories. studio con metodo Comprendo Rispondi a voce in massimo 1 minuto. - Che cosa si intende con questione irlandese ? CAPITOLO 3 L Europa e il mondo nell età degli imperi 69

Ti racconto la Storia - volume 3
Ti racconto la Storia - volume 3
Dal Novecento a oggi. CAPITOLO DEMO: 5 - La Prima guerra mondiale