EDUCAZIONE CIVICA - IERI E OGGI: La cittadinanza femminile:

IERI E OGGI La cittadinanza femminile: dal diritto di voto alle pari opportunità Donne italiane al voto per la prima volta al referendum del 2 giugno 1946. Il voto alle donne. Il suffragio universale maschile fu raggiunto nella maggior parte degli Stati occidentali fra il 1848 (in Francia) e il 1912. Le donne invece, per vedersi finalmente riconosciuto il diritto di voto dovettero attendere ancora a lungo: nella maggior parte dei paesi, dopo la fine della Prima guerra mondiale ( tabella a lato). In Italia le donne, che rappresentavano il 53% delle persone con diritto di voto, votarono per la prima volta al referendum del 2 giugno 1946, quando il nostro paese, appena uscito dal fascismo e dalla Seconda guerra mondiale, fu chiamato a decidere la forma istituzionale da adottare: monarchia o repubblica? Fin dall Unità d Italia le donne chiedevano di poter diventare cittadine a tutti gli effetti e partecipare alla vita del paese non solo lavorando e pagando le tasse, ma anche votando. Il 2 giugno fu un giorno memorabile: molte di loro entrarono nei seggi elettorali vestite a festa, con la sensazione di contare finalmente qualcosa. La donna nella Costituzione italiana. Sui 556 deputati dell Assem- blea costituente, eletta nel 1946 per scrivere la Costituzione della nuova Italia, le donne erano solo 21. un numero esiguo, ma il contributo delle madri costituenti fu importante: la Costituzione, entrata in vigore il 1° gennaio 1948, stabilisce all articolo 3 l uguaglianza di tutti i cittadini «senza distinzione di sesso . In altri articoli ribadisce inoltre la parità fra uomo e donna nel matrimonio, la tutela della maternità, il diritto della donna ad avere la stessa retribuzione dell uomo se svolge lo stesso lavoro. Molti di questi principi hanno do- 56 UNIT 1 Il mondo tra Ottocento e Novecento Estensione del diritto di voto alle donne nei paesi occidentali Anno Nazione 1906 Finlandia 1907 Norvegia 1915 Danimarca, Islanda 1918 Germania, Austria, Cecoslovacchia, Ungheria, Polonia, Regno Unito, Irlanda 1919 Paesi Bassi, Lussemburgo 1920 Stati Uniti 1921 Svezia 1931 Spagna 1944 Francia 1946 Italia 1948 Belgio 1952 Grecia 1971 Svizzera 1976 Portogallo

Ti racconto la Storia - volume 3
Ti racconto la Storia - volume 3
Dal Novecento a oggi. CAPITOLO DEMO: 5 - La Prima guerra mondiale