1. L’aumento della popolazione mondiale e la crescita delle

1 L aumento della popolazione mondiale e la crescita delle città UN AUMENTO DEMOGRAFICO INARRESTABILE Nel corso dell Ottocento i progressi della medicina, la diminuzione di carestie ed epidemie e l incremento della produzione agricola determinarono una generale crescita demografica, che non si sarebbe più fermata sino ai giorni nostri: agli inizi del Novecento la popolazione mondiale era più che raddoppiata rispetto al 1750 e contava 1 miliardo e 700 milioni di persone; di queste circa 950 milioni vivevano in Asia (dove il paese più popoloso era la Cina) e 550 milioni in Europa. La crescita più consistente si ebbe negli Stati Uniti: fra il 1860 e il 1900 la popolazione raddoppiò, passando da 31 a 76 milioni di persone, anche a causa, come vedremo, dell emigrazione europea. LA CRESCITA DEI CENTRI URBANI L aumento della popolazione riguardò soprattutto i centri urbani. Grazie alla maggiore facilità di spostamento, masse di persone si trasferirono dalle campagne verso le città, attirate dalle possibilità di lavoro offerte dalle industrie, in particolare quelle del settore edilizio. Londra passò così da 1 milione di abitanti nel 1800 a oltre 4 milioni e mezzo nel 1900 ( carta a p. 42), seguita da New York con 4 milioni di persone. Nello stesso periodo, città europee come Berlino, Parigi, Vienna, Mosca, San Pietroburgo contavano tutte più di un milione di abitanti. In Asia, solo Tokyo e Pechino raggiunsero questa cifra. LE CITT CAMBIANO VOLTO Con l aumento della popolazione, l ambiente urbano si trasformò. La popolazione più povera fu costretta a trasferirsi nelle zone periferiche, in alloggi a buon mercato, mentre nelle zone centrali, caratterizzate da palazzi confortevoli, lunghi viali lastricati, parchi e negozi, abitavano i ceti più ricchi. Negli Stati Uniti, per poter accogliere sempre più abitanti, iniziò la costruzione di grattacieli. Nuove e imponenti stazioni ferroviarie divennero il simbolo della facilità con cui ora si poteva viaggiare. Al trasporto pubblico e privato con le carrozze a cavallo iniziarono ad affiancarsi le reti metropolitane: la prima fu inaugurata a Londra nel 1865, seguita da quella di Parigi nel 1900. Dai primi del Novecento, si diffuse anche un nuovo mezzo di spostamento: la bicicletta, che grazie al suo prezzo contenuto sostituì progressivamente il cavallo sia per il lavoro sia nel tempo libero. Le prime gare ciclistiche, il Tour de France nel 1903 e il Giro d Italia nel 1909, contribuirono a fare del ciclismo uno sport popolare e molto seguito. 44 UNIT 1 Il mondo tra Ottocento e Novecento Il Reliance Building a Chicago, uno dei primi grattacieli costruiti con struttura in acciaio e ascensori a vapore. studio con metodo Colgo le relazioni Rispondi. - Perché aumentò la popolazione delle città? __________________________________________________ __________________________________________________ Pubblicità di un azienda di biciclette (1900).

Ti racconto la Storia - volume 3
Ti racconto la Storia - volume 3
Dal Novecento a oggi. CAPITOLO DEMO: 5 - La Prima guerra mondiale