COSTRUISCI I TUOI SAPERI FONDAMENTALI

COSTRUISCI I TUOI SAPERI FONDAMENTALI LEGGO, ASCOLTO E RIPASSO 1 Dalla Lunga depressione a una crescita spettacolare. A partire dal 1873 l Europa e il mondo furono colpiti da una crisi economica chiamata Lunga depressione , causata da una sovrapproduzione di merci: ne venivano cioè prodotte troppe, che rimanevano quindi invendute. Inoltre l agricoltura europea fu danneggiata dalla concorrenza del grano americano e di altri paesi. Alla fine del secolo la crisi fu superata grazie alla Seconda rivoluzione industriale, che si basò sullo sviluppo dei settori chimico, siderurgico (industria del ferro e dell acciaio) e automobilistico. Alla Gran Bretagna, protagonista della Prima rivoluzione industriale, si affiancarono nuove potenze industriali: Germania, Stati Uniti e Giappone. 2 Nuove fonti di energia e nuovi materiali. La Seconda rivoluzione industriale fu resa possibile da una serie di invenzioni e innovazioni tecniche e scientifiche: l uso sempre più massiccio dell elettricità nell industria e per l illuminazione; lo sfruttamento di una nuova fonte di energia, il petrolio; l impiego dell acciaio, più resistente del ferro, per costruire edifici, navi, ferrovie e armi; l invenzione del telegrafo senza fili e del telefono, che rivoluzionarono le comunicazioni. 3 Le conquiste della chimica e della medicina. Le scoperte della chimica vennero utilizzate dall industria per produrre i coloranti artificiali, i fertilizzanti chimici, la dinamite e nuovi farmaci, come l aspirina. Le celle frigorifere e la pastorizzazione permisero la conservazione di cibi e bevande. La lotta contro le malattie infettive progredì grazie alle vaccinazioni e a una maggiore attenzione all igiene. I raggi X consentirono di ottenere immagini delle fratture di ossa. 4 Il boom dei trasporti. Durante la Seconda rivoluzione industriale si sviluppò una rete mondiale di vie di comunicazione. Furono costruite nuove ferrovie e la navigazione divenne più veloce grazie ai piroscafi (navi a vapore) e all apertura dei canali di Suez (tra Mediterraneo e Oceano Indiano) e di Panama (tra Oceano Atlantico e Pacifico). Tra la fine Ottocento e gli inizi del Novecento comparvero le prime automobili e i primi aeroplani. 5 Una nuova organizzazione del lavoro. L imprenditore statunitense Henry Ford introdusse nei suoi stabilimenti di automobili la catena di montaggio, in cui ogni operaio svolgeva in modo ripetitivo e in tempi prefissati una sola operazione. Ciò permise di ridurre il tempo necessario per assemblare un automobile e di avviare la produzione in serie, cioè la produzione di grandi quantità di auto tutte uguali. 6 I grandi gruppi industriali, il ruolo dello Stato e le banche. Con la Seconda rivoluzione industriale si formarono grandi gruppi economici (trust) che conquistarono il monopolio, cioè il controllo, di interi settori produttivi. Gli Stati, per favorire le proprie industrie, introdussero dazi doganali sui prodotti importati da altri paesi (protezionismo) e concessero aiuti all industria siderurgica. Crebbe anche l importanza delle banche, che concedevano prestiti alle industrie. 34 UNIT 1 Il mondo tra Ottocento e Novecento Audio RIPASSO

Ti racconto la Storia - volume 3
Ti racconto la Storia - volume 3
Dal Novecento a oggi. CAPITOLO DEMO: 5 - La Prima guerra mondiale