COSTRUISCI I TUOI SAPERI FONDAMENTALI

COSTRUISCI I TUOI SAPERI FONDAMENTALI

LEGGO, ASCOLTO E RIPASSO

1 La crisi agricola e demografica. Il Trecento fu un secolo caratterizzato da una diminuzione della produzione agricola, dovuta in parte al fatto che i terreni (troppo sfruttati) erano meno fertili, e in parte a un raffreddamento del clima, che si tradusse in piogge abbondanti e gelate. La minore disponibilità di cibo e le carestie provocarono un aumento della mortalità; la popolazione smise così di crescere, e poi diminuì.


2 Una malattia devastante: la peste nera. Alla crisi agricola e al calo della popolazione si aggiunsero le epidemie, in particolare la peste nera, che dall’Oriente si diffuse in tutta Europa alla metà del XIV secolo, portata soprattutto da topi e pulci che infestavano le navi. L’epidemia di peste causò un drastico calo della popolazione in molte parti d’Europa; in alcune aree si dimezzò. All’epoca non vi erano cure; si prendevano solo provvedimenti per evitare il contagio: per esempio le navi provenienti da zone infette dovevano fermarsi per un tempo stabilito (la quarantena) fuori dalle città portuali prima di poter entrare.


3 La caccia al colpevole. La causa della peste era sconosciuta e la malattia fu considerata un castigo di Dio, dovuto ai peccati commessi dalle persone. Si iniziarono così a praticare riti collettivi di penitenza, con digiuni e flagellazioni. Ma la colpa fu attribuita anche a gruppi sociali particolari, come gli ebrei, accusati di diffondere di proposito l’epidemia. A causa di tali credenze essi venivano perseguitati.


4 Rivolte e cambiamenti sociali. Il Trecento fu segnato anche da guerre e grandi cambiamenti nei rapporti tra le varie componenti della società. L’aumento eccessivo delle tasse provocò ribellioni dei contadini nelle campagne e dei ceti artigianali nelle città. In Francia le rivolte contadine vennero chiamate Jacqueries (dal soprannnome Jacques Bonhomme, “Giacomo il sempliciotto”, che veniva usato per indicare con disprezzo i contadini); la più significativa si verificò alla metà del Trecento. Ribellioni contadine simili si verificarono anche nelle Fiandre e in Inghilterra. A Roma alla metà del Trecento un notaio di umili origini, Cola di Rienzo, si fece nominare tribuno e guidò una rivolta contro le famiglie nobili. A Firenze nel 1378 scoppiò un violento tumulto guidato dai lavoranti delle botteghe di stoffa: i Ciompi.


5 La ripresa dopo la crisi. Nella seconda metà del XIV secolo si avviò in alcune aree una certa ripresa della produzione, con la crescita dell’allevamento e della coltivazione di prodotti diversi dai cereali, miglioramenti nelle condizioni di lavoro, e nuovi contratti agricoli meno oppressivi e di più lunga durata, tra cui la mezzadria, cioè la divisione a metà del raccolto tra il proprietario di un fondo agricolo e chi lo affittava e gestiva per più anni.

 pagina 395 

ORGANIZZO I CONCETTI CHIAVE

 pagina 396 

VERIFICO LE CONOSCENZE

Scegli la risposta corretta


1 Quale fu la principale causa delle carestie che avvennero in Europa nella prima metà del Trecento?

  • a Il peggioramento del clima.
  • b La mortalità elevata.
  • c Le guerre.


2 Da quale continente arrivava la peste?

  • a Europa.
  • b Asia.
  • c Africa. 


3 Per contenere la peste che cosa imposero le autorità?

  • a Cure a base di farmaci.
  • b La quarantena.
  • c Il vaccino.


4 Chi fu incolpato del diffondersi della peste?

  • a I flagellanti.
  • b I banchieri.
  • c Gli ebrei.


5 Chi obbligò gli ebrei a indossare un distintivo giallo?

  • a La Chiesa.
  • b Le autorità politiche.
  • c I proprietari terrieri.


6 Chi era Cola di Rienzo, capo della rivolta a Roma?

  • a Un notaio.
  • b Un lavorante di una bottega di stoffe.
  • c Un vescovo.


7 Dove scoppiò il tumulto dei Ciompi?

  • a Roma.
  • b Parigi.
  • c Firenze.


8 Quali lavoratori insorsero nel tumulto dei Ciompi?

  • a Gli artigiani del ferro.
  • b I lavoranti della lana.
  • c I sarti.


9 Quale conseguenza ebbe la diminuzione della popolazione?

  • a Gli operai specializzati ottennero aumenti di salario.
  • b I lavoratori furono sfruttati più del solito.
  • c I lavoratori non trovarono più lavoro.


10 Che cosa prevedeva il contratto di mezzadria?

  • a L’utilizzo gratuito della terra da parte del contadino.
  • b La cessione della metà del raccolto al proprietario della terra.
  • c Il pagamento al contadino del lavoro svolto.

SVILUPPO LE COMPETENZE

Comprendo

                     1 Completa il testo con i termini mancanti, scegliendoli tra quelli elencati. (paragrafo 1)


popolazione carestie cereali boschi peggioramento freddo cattivi gelate fabbisogno riduzione villaggi


Tra la fine del XIII e la prima metà del XIV secolo, in Europa si ebbe un .............................................. del clima che divenne più piovoso e così .............................................. da provocare numerose .............................................. . Per questo motivo si susseguirono molte annate di .............................................. raccolti e le risorse agricole disponibili non furono più sufficienti a soddisfare il .............................................. alimentare, i .............................................. divennero scarsi e il loro prezzo aumentò. Tutti questi fattori causarono frequenti .............................................. . La .............................................. delle risorse alimentari provocò una forte diminuzione della .............................................. , molti .............................................. furono abbandonati e al loro posto si estesero pascoli e .............................................. .

 pagina 397 

                     2 Indica se le affermazioni sono vere (V) o false (F). (paragrafo 2)


a. Nel 1331 la peste aveva colpito la Cina, provocando la morte di un quarto della popolazione.

  •   V       F   

b. La peste fu completamente debellata a un anno dalla sua diffusione.

  •   V       F   

c. Per evitare il contagio spesso gli appestati venivano abbandonati.

  •   V       F   

d. La popolazione diminuì a causa della peste, ma dopo qualche anno ritornò ai suoi livelli precedenti.

  •   V       F   

                     3 Rispondi alle domande. (paragrafi 4, 5)


a. Che cosa accadde in Inghilterra nel 1381?

.......................................................................................................................................................................................

.......................................................................................................................................................................................

b. Quali risvolti positivi ebbe la crisi agricola e demografica?

.......................................................................................................................................................................................

.......................................................................................................................................................................................

c. Perché i mercanti-banchieri accumularono ricchezze?

.......................................................................................................................................................................................

Mi oriento nel tempo

                     4 Abbina gli eventi con le date, scrivendo la lettera corrispondente sotto la data corretta. (capitolo intero)


a. Tumulto dei Ciompi b. Moti antiebraici c. Arrivo in Europa della peste nera d. Grave carestia nell’Europa centro-settentrionale


  •    1315-17
  •    1347
  •    1348
  •    1378

Mi oriento nello spazio

                     5 Inserisci sulla carta le seguenti città toccate dalla peste, scrivendo nel quadratino la lettera corrispondente. (paragrafo 2)


a. Pechino

b. Costantinopoli

c. Messina

d. Genova

e. Marsiglia

 pagina 398 
Colgo le relazioni

                     6 Collega ciascun evento della colonna A con la sua causa o la sua conseguenza nella colonna B. (capitolo intero)


A

B

1. Nella prima metà del Trecento si ebbe un peggioramento del clima, di conseguenza…

a. le carestie, le guerre, la crisi agricola e demografica e l’epidemia di peste avevano peggiorato le condizioni dei ceti popolari.

2. La peste all’epoca era una malattia sconosciuta, quindi…

b. dovevano essere facilmente riconoscibili.

3. Durante il Trecento si ebbero numerose rivolte perché…

c. la produzione agricola diminuì e si ebbero delle carestie.

4. Gli ebrei furono obbligati a indossare un distintivo giallo perché…

d. la popolazione diminuì e i sopravvissuti si ritrovarono con maggiori ricchezze a causa delle eredità.

5. La peste provocò un gran numero di morti, di conseguenza...

e. fu difficile frenare il contagio e curare gli ammalati.

Analizzo una fonte

                     7 Leggi il testo e rispondi alle domande.


Nel 1348, anno di maggiore diffusione della peste in Europa, a Pistoia gli anziani della città elessero una commissione di sapienti con l’obiettivo di evitare il diffondersi del contagio. La commissione si riunì e definì una serie di norme e provvedimenti.


In primo luogo i [...] sapienti stabilirono, che nessun cittadino o abitante del contado [...] possa recarsi nelle città di Pisa e di Lucca e nei loro contadi e distretti. E che nessuno possa altrimenti da questi luoghi venire [...] sotto pena di una multa di cinquecento lire di denari. Ancora stabilirono che i morti non possano essere portati fuori se non in casse di legno coperte con tavole inchiodate, affinché nessun fetore possa uscirne. [...] Ancora stabilirono che nessuno possa levare pianti o clamore per la morte di qualcuno avvenuta fuori della città e del distretto o del contado pistoiese, né possa radunarsi in quell’occasione con altri in alcun luogo, fatta eccezione per i parenti stretti [...].

(da A. Chiappelli, Gli ordinamenti sanitari del comune di Pistoia contro la pestilenza del 1348, in “Archivio Storico Italiano”, vol. 20, n. 160, 1887)


a. Dove e da chi furono stabilite queste norme?

.......................................................................................................................................................................................

b. Qual è la prima norma da rispettare?

.......................................................................................................................................................................................

c. Nel caso della morte di un amico che si trovava in un’altra città, che cosa era vietato fare?

.......................................................................................................................................................................................

d. Perché i cadaveri potevano essere portati fuori solo in casse di legno inchiodate?

.......................................................................................................................................................................................

 >> pagina 399 
Utilizzo il lessico storico

                     8 Associa a ciascuna definizione il termine corretto, scegliendolo tra quelli proposti. (capitolo intero)


Jacqueries salario glaciazione epidemia mezzadria


Definizione

Termine corretto

a. Abbassamento delle temperature medie sul pianeta che producono un aumento dei ghiacci.

 

b. Diffusione di una malattia contagiosa in un’area determinata.

 

c. Contratto di affitto per un appezzamento di terra, in cui il pagamento corrispondeva in genere alla metà del raccolto.

 

d. Compenso ricevuto per il lavoro svolto.

 

e. Rivolte di contadini nella Francia del XIV secolo.

 
Rielaboro le informazioni

                     9 Rileggi il paragrafo “La caccia al colpevole” a p. 385, sottolinea le informazioni principali e ripeti a voce. (paragrafo 3)

Produco un testo scritto

                     10 Scrivi un testo di massimo 15 righe sui flagellanti. Puoi sviluppare i seguenti punti. (paragrafo 3)


La concezione medievale della peste come castigo di Dio.

Chi erano i flagellanti e perché si chiamavano così.

Che cosa facevano e perché.

COMPETENZE ATTIVE • Svolgere una ricerca

La peste

La peste oggi in Europa è una malattia debellata, anche se in alcuni paesi dell’Africa e dell’Asia persistono alcuni focolai. Inoltre, nel mondo, esistono molte altre malattie infettive, causate da virus, batteri e funghi, che possono provocare tante vittime.


lavoro a gruppi

La classe si divide in gruppi. Ogni gruppo fa una ricerca sulla situazione sanitaria di un paese del mondo, al di fuori del continente europeo. Potete consultare la piattaforma digitale del Ministero della Salute e il sito del Ministero degli Esteri, che quotidianamente aggiornano le informazioni sulle aree a rischio sanitario. Verificate quali malattie sono diffuse nel continente del paese scelto e se e quali vaccini sono richiesti per poterlo visitare.

VERIFICO LE MIE IPOTESI

Adesso che hai studiato l’argomento, riprendi le domande iniziali della rubrica “LE MIE IPOTESI” a p. 379. Le tue risposte erano corrette?

  • Nel Trecento la peste causò tantissimi morti e nessuno era in grado di curarla, ecco perché fu vista come una punizione di Dio. Oggi la ricerca e i progressi della scienza hanno reso possibile la cura di malattie che un tempo erano mortali.
  • Secondo te, quanto è importante per l’umanità intera la ricerca in campo medico?

Ti racconto la Storia - volume 1
Ti racconto la Storia - volume 1
Dal Medioevo all’età moderna