Attivamente Junior

01 attivamente 2 OK.qxp_Layout 1 09/02/22 16:02 Pagina 69 2. Il linguaggio non verbale L espressione corporea e il mimo l espressione corporea è un insieme di esperienze siche e motorie non codi cate, è un cammino di ricerca che ognuno di noi percorre attraverso l osservazione, l imitazione e la relazione con il mondo esterno. un modo di esprimere le proprie emozioni e sentimenti, sperimentando diverse modalità di mimica facciale e gestuale in modo spontaneo e creativo. utile per approfondire la conoscenza di sé e aiutarci a conoscere gli altri. Per migliorare la qualità del gesto espressivo è essenziale avere spirito di osservazione per i particolari e imparare a gestire bene lo spazio e il tempo. Ogni movimento ha un suo ritmo (vedi più avanti) e una sua dimensione, cioè si sviluppa in varie direzioni. A guidarti nell espressione corporea deve essere la tua fantasia. Per esempio, puoi provare a lasciarti trasportare dal suono di una musica rilassante o dal usso dei tuoi pensieri. spirito di osservazione = capacità di cogliere anche gli aspetti meno vistosi delle cose Il mimo è un esperienza, anche teatrale, che più di ogni altra utilizza la gestualità e il linguaggio del corpo. Necessita anche di tecniche speci che, ma queste non sono su cienti se l attore non riesce a trasmettere un messaggio, instaurando un rapporto personale con chi osserva. I movimenti del mimo sono molto precisi ed essenziali, ma anche molto accentuati e soprattutto carichi di grande emozione. Nella preparazione di un mimo sono comprese varie discipline, legate al corpo e al movimento: l uso della voce, la recitazione, l acrobatica e la danza. ATTIVIAMOCI Esercizi per l espressione corporea e il mimo Sperimento l ampiezza e l intensità dei gesti: fingo di perdere l equilibrio, di trasportare oggetti molto pesanti, di camminare su un filo o su un cornicione. Sperimento la velocità dei gesti, rallentando il modo di parlare, camminare, gesticolare o correre (a rallentatore, alla moviola, immaginando di essere in acqua o al buio). Sperimento ancora la velocità, eseguendo sequenze di movimenti abituali sempre più velocemente: vestirsi, svestirsi, lavarsi i denti, rifare il letto, mangiare ecc. Immagino di camminare sulla colla, sul ghiaccio, in salita, in discesa, contro vento o con un grosso peso sulle spalle. FLIPPED CLASSROOM Scegli almeno tre emozioni o stati d animo (per esempio, gioia, paura, indecisione, rabbia, sorpresa ecc.). Cerca immagini o brevissimi video che li rappresentino attraverso tre diversi tipi di comunicazione non verbale, per esempio la gestualità, la mimica facciale, l intero corpo ecc. Raccogli le immagini (o i video) in una presentazione di PowerPoint e mostrala alla classe. Alla fine scrivi un elenco di tutte le situazioni rappresentate dai tuoi compagni. Ce ne sono alcune rappresentate più volte e altre meno? Secondo te, quali sono i motivi? C è un tipo di comunicazione non verbale più efficace rispetto agli altri? Perché? 69

Attivamente Junior
Attivamente Junior
CAPITOLO DEMO: 2. Mi osservo e mi metto in gioco