Attivamente Junior

01 attivamente 2 OK.qxp_Layout 1 09/02/22 16:02 Pagina 67 2. Il linguaggio non verbale La mimica facciale In ogni momento della nostra vita accompagniamo i gesti e le parole con espressioni del viso. Quando svolgiamo un lavoro di cile o impegnativo, la nostra fronte, così come le guance e la bocca, evidenziano la nostra tensione; allo stesso modo, quando siamo rilassati e contenti, il nostro viso si distende. la mimica facciale ha tre funzioni: manifestare aspetti caratteristici della personalità dell individuo; esprimere emozioni; inviare segnali sulla comunicazione in corso. la bocca ha le sue modalità espressive: mordicchiarsi le labbra è segno di disagio o di contrarietà, mentre la posizione di apertura della bocca indica stupore, attenzione o addirittura desiderio. Quando i bordi delle labbra si rivolgono verso l alto, si trasmette rilassatezza e simpatia; quando sono orientati verso il basso, delusione e incertezza. Toccarsi il naso, sfregarsi le narici, è in genere un segno di ri uto per qualcosa o qualcuno, o un tentativo di dissimulazione. ATTIVIAMOCI Esercizi per la mimica facciale Provo a separare le contrazioni della parte sinistra della bocca da quelle della parte destra. Provo a simulare gioia e tristezza, utilizzando solo i muscoli della bocca. Provo a simulare stupore, pessimismo o felicità, utilizzando solo la bocca, le sopracciglia e le guance. Provo a contrarre in chiusura i muscoli della fronte e contemporaneamente la bocca in apertura come in un sorriso. dimostra interesse no cu al qu n co i rl Quando pa partire prevenuto! on N . ce di ti e ch ò e ascolta ci 67

Attivamente Junior
Attivamente Junior
CAPITOLO DEMO: 2. Mi osservo e mi metto in gioco