Attivamente Junior

01 attivamente 2 OK.qxp_Layout 1 09/02/22 16:00 Pagina 63 2. Il linguaggio non verbale IL TATUAGGIO UN MESSAGGIO? Oggi moltissime persone hanno un tatuaggio, piccolo o grande che sia, e questa moda sembra non passare negli anni, anzi è sempre più popolare. Il tatuaggio viene frequentemente usato per abbellire il corpo, talvolta per coprire imperfezioni e inestetismi, molto più spesso per personalizzare il proprio aspetto con originalità. Il tatuaggio sembra quindi un modo per essere unici e diversi dagli altri; in realtà, desiderare di essere alla moda e avere un aspetto trendy induce spesso a seguire comportamenti che uniformano i singoli individui alla massa, come se si pensasse che i segni, le acconciature o il modo di vestirsi possano contribuire in qualche modo a farsi accettare dal mondo esterno. Il tatuaggio rappresenta comunque una comunicazione, la volontà di trasmettere qualcosa di sé. La scelta del tatuaggio acquisisce poi un importanza particolare perché è irreversibile: non si cancella con il tempo e solo una successiva operazione può rimuoverlo. Il processo non è indolore e può richiedere, oltre a costi elevati, anche varie sedute. La scelta del tatuaggio ha anche un altro problema: ciò che è importante e significativo in un particolare momento della propria vita può non avere più la stessa importanza in futuro. Bisogna quindi essere molto prudenti nel segnare in modo indelebile il proprio corpo. Se ci piace avere il corpo scritto o disegnato, una soluzione potrebbe essere quella di farsi tatuaggi temporanei, eseguiti con sostanze non pericolose, che hanno una durata limitata e non compromettono la salute. La gestualità Nella gestualità si riconoscono numerosissimi messaggi e sfumature. Piccoli gesti e movimenti apparentemente insigni canti possono essere chiari sintomi di inso erenza e di disagio e possono fornirci utili informazioni sulla persona che ci sta di fronte. una stretta di mano, per esempio, è una forma esplicita di comunicazione non verbale, un segno di cortesia e di saluto ma che può essere compiuto in modo di erente: da una stretta energica e vigorosa, che cosa capiamo? E da un contatto debole e inespressivo? una stretta di mano energica indica un carattere deciso e capacità di controllo della situazione, mentre una stretta di mano molto debole comunica un carattere insicuro e forse un disagio generale. 63

Attivamente Junior
Attivamente Junior
CAPITOLO DEMO: 2. Mi osservo e mi metto in gioco