6. E se capitano incidenti?

01 attivamente 4 OK.qxp_Layout 1 09/02/22 18:05 Pagina 207 6. E se capitano incidenti? 6. E se capitano incidenti? Il primo soccorso Il primo soccorso è l insieme delle norme di comportamento immediato da seguire in caso di incidente, di malore improvviso o traumi. Prestare soccorso implica un forte senso di responsabilità e di capacità nell a rontare situazioni di cili. Se non si è in grado o non ci è possibile intervenire con un soccorso immediato e attivo, è meglio limitarsi a cercare aiuto. L intervento fondamentale è chiamare i soccorsi. Tieni presente che la fretta è cattiva consigliera: se hai intenzione di prestare soccorso, mantieni la calma, pensa a che cosa è opportuno fare e come agire secondo le tue possibilità. Chiama un adulto; intervieni solo se sai cosa fare, per non aggravare la situazione. necessario allertare i soccorsi e non eseguire manovre su cui non sei competente; nella maggior parte dei casi, occorre solo chiamare i soccorsi, evitare altri danni all infortunato e non abbandonarlo. I numeri da chiamare sono il 112 oppure il 118 (entrambi sono numeri gratuiti); se non sei in grado di valutare la gravità del danno, lascia l infortunato nella posizione distesa e supina, magari coprendolo con un telo o una coperta. Le regole del primo soccorso Interrompi l attività in corso e cerca di renderti conto della situazione (cause dell incidente, caratteristiche dell infortunato, lesioni apparenti ecc.). Non fare ressa attorno all infortunato, allontana le persone. Non avvicinarti all infortunato se questo può mettere in pericolo la tua vita. Attivati per chiedere il soccorso sanitario. Non dare nulla da mangiare o da bere all infortunato. Non trasportare l infortunato, non sollevarlo ma lasciarlo nella posizione in cui si trova. Non rimuovere il casco. Se sei in grado di valutare il tipo di infortunio Se l infortunato ha perso coscienza per breve tempo (non più di 1 minuto), eventualmente solleva le gambe di 20/30 cm, ma solo se non sono traumatizzate. Se la perdita di coscienza dura da più di 1 o 2 minuti, gira la persona sul anco, in posizione laterale di sicurezza, che previene l ostruzione delle vie nasali in caso di vomito. La posizione seduta è indicata solo per gli infortunati coscienti che hanno di coltà respiratorie. ressa = affollamento Serve a mantenere aperte le vie aeree ed evita il soffocamento da rigurgito. 207

Attivamente Junior
Attivamente Junior
CAPITOLO DEMO: 2. Mi osservo e mi metto in gioco