3. Le capacità condizionali

01 attivamente 2 OK.qxp_Layout 1 09/02/22 16:57 Pagina 111 3. Le capacità condizionali 3. Le capacità condizionali 1. La forza Che cos è? la capacità dei muscoli di vincere o contrapporsi a forze esterne. Da che cosa dipende? Dalla capacità di contrazione del muscolo. Sono quindi molto importanti la composizione del muscolo, cioè il numero di bre e la loro tipologia, e la frequenza degli impulsi nervosi che lo attivano. Importanti sono anche le riserve energetiche di cui il muscolo dispone. la contrazione è l accorciamento del muscolo. Ogni movimento non è il frutto dell azione di un singolo muscolo ma della collaborazione di più muscoli insieme; alcuni sono determinanti, altri concorrono all azione, cioè aiutano il movimento. In genere si dice che l esercizio allena il bicipite, il quadricipite ecc., ma in quel movimento sono coinvolti anche altri muscoli. Alleno la forza la forza può essere: massimale: è la forza massima che un muscolo può esprimere come, per esempio, in una prova di sollevamento pesi. Il tempo di esecuzione è breve; resistente: è la forza che si esercita in sforzi prolungati, come per esempio nel canottaggio, nello sci di fondo ecc., dove l impegno muscolare si protrae nel tempo; veloce (potenza): è la forza che si esercita in sforzi elevati in cui c è una certa rapidità di esecuzione, per cui si combina l impegno intenso con le caratteristiche di velocità. il caso dei salti, dei lanci, della battuta a pallavolo, del tiro in porta ecc. anche chiamata forza esplosiva . fibra = un filamento che, disposto in fascio insieme ad altri, costituisce alcuni tessuti del corpo riserva energetica = quantità di sostanze (proteine, lipidi e glucidi) che non vengono utilizzate, ma si immagazzinano per essere utilizzate in caso di bisogno contrazione = è l azione del muscolo che si attiva quando arriva un impulso nervoso 111

Attivamente Junior
Attivamente Junior
CAPITOLO DEMO: 2. Mi osservo e mi metto in gioco