Intrecci letteratura - L’Annibale di Flaubert

L autore Livio ANALISI 3. Osserva i genitivi presenti alle rr. 10-11. Di che tipo di genitivi si tratta? Da che cosa sono retti? 4. Osserva le rr. 16-18. Quali artifici retorici sono utilizzati? Qual è il loro scopo? COMPETENZE ATTIVE Per approfondire Su RaiPlay guarda l interessante documentario Annibale: l uomo che sfidò Roma della serie Ulisse: il piacere della scoperta. Sintetizzalo in una relazione scritta, che poi esporrai ai tuoi compagni e compagne. letteratura L Annibale di Flaubert Un esempio della grande vitalità letteraria di Annibale è offerto dal romanzo dello scrittore francese Gustave Flaubert (1821-1880) intitolato Salammb (1862), dal nome della protagonista, figlia di Amilcare e sorella di Annibale, della quale viene narrata la storia d amore. Nel romanzo Annibale è un personaggio marginale e non è il condottiero geniale che aveva a lungo tenuto in scacco i Romani, bensì solo un bambino di dieci anni che, durante l assedio di Cartagine da parte dei mercenari ribelli, viene condotto al cospetto del padre Amilcare, nel celebre episodio del giuramento: laborati in modo originale: il ritratto di Annibale qui presentato, in particolare, è messo a frutto da Flaubert in relazione alla figura di suo padre Amilcare, per esempio quando carica di dettagli emblematici della slealtà punica l inganno perpetrato da quest ultimo nei confronti dei mercenari che si erano ribellati a Cartagine, prima indotti a deporre le armi e poi barbaramente trucidati. Eugène Giraud, Ritratto di Gustave Flaubert, 1868-1881. Versailles, Musée National des Ch teaux de Versailles et du Trianon. Aveva forse dieci anni e non era più alto di una spada romana. I capelli crespi ombreggiavano la fronte bombata. Sembrava che le sue pupille cercassero spazi aperti. Le narici del naso sottile palpitavano leggermente; in tutta la sua persona c era l indefinibile splendore di coloro che sono destinati a grandi imprese. Si tolse il mantello troppo pesante e rimase vestito con la pelle di lince fermata alla vita; i piccoli piedi nudi bianchi di polvere poggiavano con decisione sulle pietre del pavimento. Ma, senza dubbio, intuiva che si discutevano cose importanti, perché se ne stava immobile, con una mano dietro la schiena, il mento abbassato e un dito in bocca (trad. T. Cremisi) La presentazione di Annibale da parte del romanziere francese è ricca di echi letterari, soprattutto dagli autori antichi: è noto infatti che Flaubert si era documentato a lungo su Cartagine e sulla famiglia Barca, trascorrendo lunghe ore nella Biblioteca Nazionale di Parigi. Gli spunti forniti dalle fonti sono, però, rie- 641

Tua vivit imago - volume 2
Tua vivit imago - volume 2
Età augustea