L’AUTORE - Livio

Livio Perché leggerlo oggi? In risposta alla crisi di valori e di ideali Livio insegna a trovare una guida negli exempla delle grandi figure del passato. Esplora l argomento Video PRESENTAZIONE Perché leggere Livio Slide PERCORSO BREVE Un grande storico per una grande storia Intorno alla metà del I secolo a.C. Sallustio, nella tumultuosa, tragica epoca delle guerre civili, aveva largamente privilegiato l approccio monografico alla storia romana, puntando sulla congiura di Catilina e sulla guerra contro Giugurta: aveva dunque scelto di concentrarsi su alcuni specifici avvenimenti o periodi della storia romana. Nei decenni a cavallo tra il I secolo a.C. e il I d.C. Livio giunte infine a conclusione quelle drammatiche vicende con la pax Augusta ritorna invece alla struttura annalistica dei primi storici latini e si propone di narrare l intera storia di Roma dalla fondazione della città (ab Urbe condita) fino ai suoi giorni. Il risultato è una monumentale opera in 142 libri (di cui solo 35 sono giunti fino a noi) che copriva circa 750 anni di avvenimenti, dal 753 al 9 a.C. almeno: un opera così vasta che, come scriverà il poeta Marziale (ca 40-104 d.C.), «a contenerla tutta intera, non basta la mia biblioteca (Apophore ta 190, trad. G. Ranucci).

Tua vivit imago - volume 2
Tua vivit imago - volume 2
Età augustea