I temi

I SAPERI FONDAMENTALI Ovidio I TEMI L AMORE T1 T2 T3 T4 T5 T6 T7 T8 T9 T11 T12 T14 Come si possa sfuggire ai custodi Piramo e Tisbe L epica dell amore: Ceìce e Alcìone Costante in quasi tutte le opere di Ovidio precedenti l esilio è il tema amoroso. Dall amore elegiaco negli Amores (T1, T2, T3, T4) agli insegnamenti dell «arte di amare (T5, T6); dalle eroine del mito che scrivono lettere poetiche ai loro compagni, mariti o amanti (T7, T8, T9) alle diverse forme di innamoramento e di amore che sono al centro di tanti episodi delle Metamorfosi: la passione di Apollo per Dafne (T11 e T12), l innamoramento di Eco per Narciso e di quest ultimo per sé stesso (T14), l amore ideale di Pigmalione per la donna perfetta , fino alla celebrazione dell amore coniugale nell episodio di Ceìce e Alcìone. IL MITO à T7 T8 T9 T10 T11 T12 T13 T14 T15 T16 T17 Piramo e Tisbe L epica dell amore: Ceìce e Alcìone La straordinaria fortuna di Ovidio nel corso dei secoli è legata anche al fatto che è stato il tramite più importante per la conoscenza del mito classico, che costituisce lo sfondo, e spesso il tema principale, di molte delle sue opere maggiori: in particolare le Heroides, rappresentate qui dalle figure di Didone (T7), Arianna (T8) e Medea (T9), e le Metamorfosi, con gli episodi del diluvio universale (T10), Apollo e Dafne (T11 e T12), Fetonte (T13), Eco e Narciso (T14), Tèreo, Procne e Filomela (T15), Filèmone e Bauci (T16), Pigmalione (T17), Ceìce e Alcìone. CULTI RELIGIOSI E DOTTRINE FILOSOFICHE T18 T19 Nel vasto corpus della poesia di Ovidio così spesso accusata, soprattutto in passato, di superficialità c è anche spazio, con i Fasti, per una esposizione sistematica dei culti e della religione di Roma: ne presentiamo un esempio, il brano dedicato all antica dea Carna (T19). Ma c è anche spazio, nell ultimo libro delle Metamorfosi, per l ampia discussione di una dottrina filosofica: quella di Pitagora, che esorta, in particolare, a non cibarsi degli animali e ad astenersi dall ucciderli (T18). L ESILIO à T20 Il seme della follia Dopo le opere di argomento amoroso della prima fase e dopo i due grandi poemi della maturità (le Metamorfosi e i Fasti), la parabola artistica di Ovidio si compie con le elegie dell esilio: ne proponiamo due, tratte entrambe dalla prima e più originale raccolta, quella dei Tristia. Nella prima il poeta rievoca con struggente dolore l ultima notte trascorsa a Roma prima della partenza (T20); nella seconda dà sfogo, con toni eccezionalmente drammatici, alla sofferenza e alla frustrazione di dover vivere in un luogo inospitale e lontanissimo da casa propria. 566

Tua vivit imago - volume 2
Tua vivit imago - volume 2
Età augustea