VERIFICA DELLE CONOSCENZE

VERIFICA DELLE CONOSCENZE Tibullo L autore b) Indica se le seguenti affermazioni su Tibullo sono vere (V) o false (F). l amore per Delia si esprime con toni cupi e rancorosi. c) il frequente ricorso ad arcaismi è funzionale alla descrizione di un un passato felice e incorrotto. d) è esaltata la vita nella pace campestre. 1. V F Accompagna il generale Messalla in spedizioni militari in Aquitania e in Oriente. 2. V F A Roma si lega al circolo di Messalla. 3. V F Ha una lunga e appassionata relazione amorosa con una schiava di nome Delia. 4. V F Oltre che a Delia dedica elegie a Nèmesi. 5. V F Muore in battaglia nel 18 a.C. Le opere, il pensiero, lo stile Scegli l alternativa corretta tra quelle proposte. 6. Nelle elegie di carattere soggettivo di Tibullo a) un tratto caratteristico è il costante riferimento al mito. I SAPERI FONDAMENTALI Rispondi alle seguenti domande. 7. Come si spiega la frequenza dei congiuntivi nei versi di Tibullo? 8. Che differenza c è fra lo stile di Properzio e quello di Tibullo? 9. Pensi che l amore, così come concepito dagli elegiaci latini, e in particolare da Tibullo, con la sua trasognata meditazione lirica, possa trovare corrispondenza nell individuo e nella società del XXI secolo? Tibullo LA SINTESI Audio RIPASSO LA VITA Contemporaneo di Properzio e dei massimi poeti latini, Virgilio, Orazio e Ovidio, Albio Tibullo nasce nel 55 o nel 50 a.C. in una cittadina del Lazio da agiata famiglia equestre. A Roma frequenta i poeti che si raccolgono intorno al circolo di Messalla, generale e uomo politico che è suo amico e protettore. Muore prematuramente fra il 19 e il 18 a.C., interrompendo la scrittura del suo secondo libro di elegie. IL CORPUS TIBULLIANUM Dei tre libri noti come Corpus Tibullianum, solo i primi due sono attribuibili con certezza a Tibullo, mentre il terzo comprende testi di autori diversi. Molti componimenti del primo libro sono dedicati a Delia, la donna amata di un amore fatto di illusione e doloroso disincanto. Tipico del procedere monologico di Tibullo nelle elegie di carattere soggettivo è l evasione da una situazione esistenziale tormentata verso un passato o un futuro immaginati sempre come migliori del presente. LO STILE Lo stile di Tibullo è semplice e piano, privo di ricercatezze lessicali, sintattiche o metriche, ma la sua finezza (leptòtes) è solo apparentemente spontanea: è piuttosto il frutto di una raffinata ricerca espressiva, che evita sistematicamente lo scarto dalla norma. 401

Tua vivit imago - volume 2
Tua vivit imago - volume 2
Età augustea