Tua vivit imago - volume 2

L autore Virgilio 750 755 760 765 770 775 780 785 Ritorno in città e mi cingo delle fulgide armi. Decido di riaffrontare tutti gli eventi, di ripercorrere l intera Troia e di esporre di nuovo la vita ai pericoli. Da principio raggiungo le mura e le oscure soglie della porta da cui ero uscito, e seguo a ritroso nella notte ed esploro con lo sguardo i segni delle orme. Dovunque orrore e silenzio atterriscono l animo. Poi ritorno a casa, se mai vi si fosse recata. I Danai5 avevano invaso e occupavano tutto l edificio. Presto il fuoco vorace s avvolge per il vento alla cima dei tetti, le fiamme sovrastano, infuria all aria la vampa. Procedo e torno a visitare il palazzo e la rocca di Priamo. E già nei vuoti portici, asilo di Giunone, scelti come custodi Fenice6 e il crudele Ulisse facevano la guardia alla preda. Qui da tutte le parti si ammucchia il tesoro troiano strappato agli arsi sacrari, e le mense degli dèi, e i crateri d oro massiccio, e le vesti predate. Fanciulli e donne atterrite in lunga fila stanno d intorno. Osando persino lanciare grida nell ombra riempii di clamore le vie e mesto chiamai invano ripetendo ancora ed ancora Creùsa. Mentre deliravo così e smaniavo senza tregua tra le case della città, mi apparve davanti agli occhi l infelice simulacro e l ombra di Creùsa, immagine maggiore di lei. Raggelai, e si drizzarono i capelli e la voce s arrestò nella gola. Allora parlò così confortando i miei affanni: Perché abbandonarsi tanto ad un folle dolore, o dolce sposo? Ciò accade per volere divino; non puoi portare via con te Creùsa, no, non lo permette il sovrano del superno Olimpo. Lunghi esilii per te, e da solcare la vasta distesa marina; in terra d Esperia7 verrai, dove tra campi ricchi d uomini fluisce con placida corrente l etrusco Tevere; là ti attendono lieti eventi, e un regno e una sposa regale. Raffrena le lagrime per la diletta Creùsa: non vedrò le superne 5. Danai: sinonimo di Greci , derivato da Danao, figlio di Belo, re dell Egitto, e di una ninfa del Nilo. Il nesso tra i Gre ci e Dànao si spiega con il fatto che la terra d origine di Dànao era la città gre ca di Argo, gli abitanti della quale erano detti anche Dànai, nome usato spesso da Omero per designare i Greci in generale. 6. Fenice: figlio di Amintore, compagno e precettore di Achille. Simon Vouet, Creusa porta gli dèi di Troia, ca 1635. Londra, National Gallery of Art. 7. terra d Esperia: Esperia è il nome dell I talia (letteralmente il termine designa una terra a occidente rispetto alla Grecia). 149

Tua vivit imago - volume 2
Tua vivit imago - volume 2
Età augustea