Palestra per l’Esame di Stato

Palestra verso l Esame Anche se il tuo discorso mi è piaciuto molto per la sua fine varietà, tuttavia più nel profondo sono preoccupato non tanto per il dibattito in corso, ma per ogni tipo di disputa perché spesso l attestazione di una verità anche evidente cambia in ragione del talento dei contendenti e della forza dell eloquenza. Si sa che questo accade per la superficialità degli ascoltatori, i quali, distratti per la seduzione delle parole dalla concentrazione sugli argomenti, danno un assenso indiscriminato a tutto ciò che sentono dire e non distinguono il falso dal vero, non sapendo che in ciò che appare incredibile c è del vero e nel verosimile c è del falso. Perciò, quanto più prestano fede ad affermazioni perentorie, tanto più sono colti in fallo da chi è più competente; così, raggirati di continuo per la loro sconsideratezza, l errore che è del giudice lo rigirano in lamenti per l incertezza della causa, al punto che, respinte tutte le opinioni, preferiscono sospendere ogni presa di posizione piuttosto che impegnarsi a giudicare in merito a questioni insidiose. Dunque bisogna stare attenti a non prendere in odio indistintamente tutti i discorsi, facendo come molti dei più superficiali che si inaspriscono fino a maledire e odiare gli uomini. Infatti incautamente creduli, si fanno raggirare da chi hanno preso per persone oneste: poi, per un errore analogo, sospettano ormai di tutti e temono come malfattori anche quelli di cui avrebbero potuto apprezzare il valore. (Minucio Felice, Ottavio XIV 3-6; trad. C. Bellucci) TERZA PARTE: tre quesiti, a risposta aperta, relativi alla comprensione e interpretazione dei brani, all analisi linguistica, stilistica e retorica, all approfondimento e alla riflessione personale 1) Comprensione/interpretazione Cosa genera odio verso il ragionamento, a detta del Socrate platonico? E nel discorso di Minucio Felice? Qual è l errore analogo nelle relazioni umane, di cui entrambi parlano? Classe V 2) Analisi linguistica e/o stilistica ai fini dell interpretazione Quali espressioni esortative individui nei due testi in lingua? Nel testo di Platone ricorrono alcune parole legate al campo semantico di : trascrivile e scrivi di ognuna una definizione articolata; quindi giustifica la tua scelta traduttiva. 3) Approfondimento e riflessioni personali I due testi accusano un punto debole della comunicazione: il rischio cioè che chi ascolta si lasci influenzare da parole accattivanti e dal talento di chi parla senza vagliare la sostanza degli argomenti. Ritieni questo rilievo importante per una comunicazione sana , come scrive Platone, oppure consideri più rilevanti altri aspetti? Quali? Quali sono a tuo giudizio le condizioni e gli strumenti per una discussione critica, cioè fondata sul ragionamento e non sulla pancia , come si suol dire? 132

Palestra per l’Esame di Stato
Palestra per l’Esame di Stato
Preparazione alla prova di indirizzo del liceo classico