Classe di letteratura - Giacomo Leopardi

Il falegname si affretta a terminare il lavoro 35 La felicità del sabato e il disinganno della domenica 40 L amara realtà della vita umana 45 50 Poi quando intorno è spenta ogni altra face, e tutto l altro tace, odi il martel picchiare, odi la sega del legnaiuol, che veglia nella chiusa bottega alla lucerna, e s affretta, e s adopra di fornir l opra anzi il chiarir dell alba. Questo di sette è il più gradito giorno, pien di speme e di gioia: diman tristezza e noia recheran l ore, ed al travaglio usato ciascuno in suo pensier farà ritorno. Garzoncello scherzoso, cotesta età fiorita è come un giorno d allegrezza pieno, giorno chiaro, sereno, che precorre alla festa di tua vita. Godi, fanciullo mio; stato soave, stagion lieta è cotesta. Altro dirti non vo ; ma la tua festa ch anco tardi a venir non ti sia grave. 31 face: lume. 37 di fornir alba: a portare a termine il proprio lavoro prima delle luci dell alba. 39 speme: speranza. 41 travaglio usato: lavoro consueto. 43 Garzoncello scherzoso: fanciullo allegro. 44 cotesta fiorita: la primavera della vita, cioè la giovinezza. L espressione età fiorita è un calco petrarchesco («Ne l età sua più bella e più fiorita , Canzoniere, 278, v. 1). 47 precorre vita: anticipa la festa della tua vita, cioè la maturità. 48 stato: condizione. 49 stagion: età. 50 Altro vo : non voglio dirti altre cose (per non turbare la tua spensieratezza con tristi conside razioni). 50-51 ma grave: ma non dispiacerti che la tua fe sta, cioè la maturità, tardi a venire. JeanBaptiste Huet, Ragazza con fiori, XVIII secolo. Parigi, Musée CognacqJay. L AUTORE / 107

Classe di letteratura - Giacomo Leopardi
Classe di letteratura - Giacomo Leopardi