IL CINQUECENTO

     LE MIE COMPETENZE

Competenze disciplinari
  • Realizzare elaborati personali e creativi sulla base di una progettazione originale.
  • Leggere le opere più significative prodotte nel Cinquecento.
  • Riconoscere gli elementi principali del patrimonio culturale e artistico.
  • Analizzare e descrivere beni culturali.

VERIFICA LE CONOSCENZE

1 Attribuisci a ogni artista la definizione corretta.

  • ARCIMBOLDO
  • PONTORMO
  • PAOLO VERONESE
  • HIERONYMUS BOSCH

Dipinge affreschi con prospettive grandiose ed effetti illusionistici.

Realizza opere originali, in cui simboli e composizioni stravaganti invitano a riflettere sulla vita.

Nelle sue opere l’atmosfera è priva di drammaticità.

Dipinge “teste bizzarre” assemblando oggetti di varia natura.

2 Scegli l’alternativa corretta.


Giorgione / Raffaello compie i primi passi sulla strada di un nuovo stile pittorico, che poi Tiziano / Tintoretto porterà al massimo livello: la pittura manieristica / tonale.
La grande attenzione del pittore alla luce / ai colori è molto evidente nel suo dipinto più famoso: La tempesta / Venere di Urbino. Quest’opera raffigura un cagnolino / un soldato e una donna che allatta / che danza, ma l’attenzione si concentra sulla magistrale rappresentazione del lampo che squarcia il cielo / il fiume che scorre tra le due figure.
La scena, con tutti i suoi dettagli, è rappresentata in modo fantasioso / realistico.

3 Rispondi alle domande.


In che modo l’interesse per la scienza ha influito sulle opere pittoriche di Leonardo?

Nella volta della Cappella Sistina sono presenti tutti i caratteri dello stile di Michelangelo. Quali sono?

Descrivi come si è evoluta la scultura di Michelangelo.

Quali sono le caratteristiche della pittura di Raffaello?

Quali sono le differenze tra la scuola pittorica fiorentina e quella veneta?

In che cosa consiste l’originalità della Deposizione di Rosso Fiorentino?

Chi sono i maggiori pittori cinquecenteschi europei?

Verso il compito di realtà

 FASE 1

Confronta le opere. Leggi il testo, osserva le immagini e completa scegliendo fra le parole elencate.


 simile  affiancato  volti  geometrica  croce  superiore  soggetto  al centro  postura  colonna  angeli  inferiore  porte  dodici apostoli


Le due opere rappresentano lo stesso ....................... , ma sono state realizzate da artisti diversi e in periodi tra loro lontani. Nel primo affresco, opera di Michelangelo, Gesù, il personaggio principale, è ritratto al centro del dipinto nella parte superiore, ed è ....................... da Maria. Anche nell’affresco di Giotto, Gesù si trova ....................... .
Sempre nel primo dipinto, alla destra e alla sinistra di Gesù, si trovano coloro che sono stati salvati, mentre nel secondo troviamo i ....................... .
Nella parte superiore del primo dipinto vediamo a sinistra alcuni angeli che portano la ....................... e la corona di spine, mentre a destra altri personaggi che sorreggono una ....................... . Gli oggetti rappresentati sono simboli della Passione di Cristo.
Nella parte superiore del secondo dipinto si trovano sia a destra sia a sinistra due ....................... che “srotolano” il cielo come se fosse un grande dipinto su carta, e lasciano intravedere due ....................... .
Gli sfondi dei due affreschi vengono dipinti in modo molto ....................... , utilizzando un blu-azzurro molto intenso. In entrambi i dipinti il Paradiso viene rappresentato nella parte ....................... e l’inferno nella parte ....................... , a destra.
Nel dipinto di Michelangelo la concitazione creata dal Giudizio è visibile nei ....................... e nella ....................... di molti dei personaggi raffigurati, mentre il dipinto di Giotto, all’opposto, è caratterizzato da una tranquillità che deriva anche dalla disposizione quasi ....................... dei personaggi.

 FASE 2

Procurati quattro cartoncini bianchi e degli acquerelli. Scegli quattro tinte molto vivaci e contrastanti, come per esempio giallo, viola, verde, rosso. Dipingi ciascun foglio con un solo colore creando sfumature in diversi punti.
Procurati poi quattro fotocopie, anche in bianco e nero, del Giudizio universale di Michelangelo; ritaglia i gruppi dei personaggi e incollali, rispettando le medesime disposizioni dell’originale sullo sfondo da te dipinto. Confronta i tuoi elaborati con quelli dei tuoi compagni.

Il filo dell’arte - volume B
Il filo dell’arte - volume B
Dalla Preistoria ai nostri giorni