RIEPILOGO E RINFORZO

RIEPILOGO E RINFORZO

                      1  Nel quaderno, dividi le parole sottolineate all’interno del testo in morfemi.


Il giornale dei gatti

gatti hanno un giornale con tutte le novità

e sull’ultima pagina la “Piccola Pubblicità”.

“Cercasi casa comoda con poltrona fuori moda:

non si accettano bambini perché tirano la coda”.

Cerco vecchia signora a scopo compagnia.

Precisare referenze e conto macelleria”.

“Premiato cacciatore cerca impiego in granaio”.

“Vegetariano, scapolo, cerca ricco lattaio”.

I gatti senza casa la domenica dopo pranzo

leggono questi avvisi più belli di un romanzo:

per un’oretta o due sognano ad occhi aperti,

poi vanno a prepararsi per i loro concerti.

(G. Rodari, Filastrocche in cielo e in terra, 1960)


                      2  Sottolinea l’opzione corretta.

1. È una parola derivata: taglialegna / scoglio / pescheria.

2. È una parola composta: sant’Ilario / parrucchiera / camposanto.

3. Non è una parola: albero / ffrtui / pioggia.

4. È un derivato di gioco: giocattolo / giochi / parco-giochi.

5. Ha un prefisso: salire / smembrare / inventare.

6. Ha un suffisso: belle / bello / bellezza.

7. Ha un prefisso e un suffisso: pastificio / spudoratamente / amichevolmente.


                      3  Per ciascun termine ricava - secondo le indicazioni in parentesi - una nuova parola, che non deve corrispondere per forza alla stessa parte del discorso di quella di partenza. Scrivi poi nel quaderno otto frasi con le nuove parole trovate.

1. quadro (derivato con prefisso) -> ............................................................

2. chitarra (derivato con suffisso) -> ............................................................

3. scala (derivato con prefisso) -> ............................................................

4. dente (derivato con prefisso + suffisso) -> ............................................................

5. strada (derivato con suffisso) -> ............................................................

6. rotolo (derivato con prefisso) -> ............................................................

7. pacco (composto) -> ............................................................

8. commento (derivato con prefisso e suffisso) -> ............................................................


                      4  Raggruppa nel quaderno le parole derivate dalla stessa base e indica quale sia.

adattabilità riquadrare addolcente orecchiare adattamento dolciume quadretto orecchiabile addolcire riquadramento dolcezza orecchino adattivo orecchiuto inquadrare adattatore

 >> pagina 765 

                      5  Crea i derivati in base alle richieste. Sono possibili più soluzioni.

1. passeggiare (da verbo a nome) 2. pensare (prefisso di negazione + suffisso che indica “possibilità”) 3. scocciare (da verbo a nome) 4. raggiungere (prefisso di negazione + suffisso che indica “possibilità”) 5. falso (da aggettivo ad avverbio) 6. dramma (prefisso che indica “senza” + suffisso che indica “fare N”) 7. vicino (verbo parasintetico) 8. abbandonare (derivato a suffisso zero)


                      6  Aggiungi alle basi date un affisso alla volta, finché non avrai raggiunto il numero massimo di affissi accumulabili. Confronta, quindi, i tuoi vocaboli con quelli creati da un/a tuo/a compagno/a.

ambiente ascoltare centro magazzino mano regolare (agg.)

                      7  Con l’aiuto del vocabolario, inserisci correttamente le parole primitive nella tabella in base alla lingua dalla quale derivano. Nel quaderno, quindi, ricostruisci la storia di queste parole.

albicocca aspirina brindisi debuttare guelfo guerriero


Arabo

Spagnolo

Francese

Tedesco

       

                      8  Sottolinea tutte le parole composte. Alcune frasi non ne contengono alcuna, altre ne contengono più di una.

1. Mi hanno insegnato che bisogna sempre camminare sul marciapiede. 2. Sebbene l’avesse appena lavata, la maglietta aveva una macchia gialla. 3. In città hanno aperto un nuovo cinema multisala. 4. Per il fine settimana sono previste condizioni meteo avverse. 5. Il Miur ha deciso che il prossimo anno la scuola inizierà il 9 di settembre. 6. Dal giornalaio in centro trovo sempre le mie figurine preferite. 7. Nonostante fosse stata avvertita di stare tranquilla, Martina ha dato in escandescenze. 8. Il cantautore preferito di mio padre è Francesco Guccini.


                      9  Riscrivi nel quaderno le parole sottolineate nell’esercizio 8 e scrivi a fianco di ciascuna di quale tipo di composizione si tratta. Specifica anche da quali parti del discorso o da quali semiparole è formata.


                      10  Abbina le parole della colonna di sinistra con quelle della colonna di destra in modo da formare delle parole macedonia. Riscrivile, quindi, nel quaderno nella forma contratta.


1. fantasia
2. confederazione
3. palazzo
4. meccanico
5. elicottero
6. video
7. ristorante
a. ghiaccio
b. pub
c. elettronico
d. commercio
e. calcio
f. telefonino
g. porto

 >> pagina 766 

                      11  Cerca gli acronimi (o sigle) corrispondenti alle seguenti diciture.

Codice di avviamento postale Decreto del presidente della Repubblica Azienda nazionale autonoma delle strade Decreto legge Banca centrale europea Decreto del presidente del Consiglio dei ministri Amministratore delegato Imposta municipale unica


                      12  Elimina la parola che non appartiene alla stessa famiglia lessicale delle altre. Se non conosci una parola, prima di controllare nel vocabolario ragiona per esclusione.

1. abbracciare – bracciante – imbracciare – braciere – sbracciato

2. delineare – lineetta – lineria – sottolineare – linearità

3. cannibale – cannone – cannocchiale – cannuccia – canna

4. spigliato – impigliare – impagliare – pigliatutto – pigliare

5. giocattolo – giocoliere – gioco da tavolo – videogioco – aggiogare

                      13  Cerca nel vocabolario le parole eliminate nell’esercizio 12, quindi, nel quaderno, scrivi da quali morfemi sono formate e che cosa significano.

                      14  Indovina a quali parole si riferiscono i gruppi di immagini. Scrivi la radice o le radici di ciascuna famiglia di parole.

                      15  Con l’aiuto del vocabolario, scopri se le seguenti parole sono primitive, derivate o composte. Quindi scrivi nel quaderno di quali lingue sono originarie e che cosa significavano.

appartamento borraccia giardino marmellata tazza

La Grammatica Treccani - volume A
La Grammatica Treccani - volume A
Morfologia, sintassi, lessico, fonologia, ortografia. CAPITOLO DEMO: Il verbo