7. GLI ALTRI COMPLEMENTI

7 | GLI ALTRI COMPLEMENTI

Scopri la grammatica

Leggi le frasi e poi rispondi alla domanda.
Ti ho telefonato per un consiglio.
Scoppio di gioia.
Il professore parla di geografia.
  • Quali relazioni logiche esprimono i complementi evidenziati in colore?

Di seguito puoi vedere uno schema dei più comuni complementi dell’italiano, oltre a quelli che hai studiato finora.


Complemento

A quale domanda risponde

È introdotto da

Esempi

Causa

Perché? Per quale motivo?

per, di, a, da, con, a causa di, per via di

  •  Ho fatto tardi per la pioggia.

Fine o scopo

Perché? Con quale fine?

per, di, a, in, da, al fine di, allo scopo di, con il fine di, con lo scopo di, in vista di

  •  Ti ho telefonato per un consiglio.

Argomento

Su quale argomento? A proposito di che cosa?

su, di, circa, sopra, riguardo a, intorno a, a proposito di

  •  La ricerca sulla preistoria è piaciuta a tutta la classe.
  •  Il professore sta parlando del sistema solare.

Vantaggio e svantaggio

A favore di chi o che cosa? Contro chi o che cosa?

a, per, contro, a/in favore di, a/in difesa di, a danno/discapito di

  •  Lo faccio per te.
  •  Questa conclusione conviene a tutti.
  •  Questa situazione è sconveniente per molti.

Paragone

Rispetto a chi o a che cosa?

di, come, che, rispetto a, piuttosto che, a differenza di, quanto

  •  Il suo sforzo è minore del mio.
  •  Mi piace (tanto) la carne quanto il pesce.
  •  Sono più curioso che stanco.
  •  Preferisco il mare (rispetto) alla montagna.

Mezzo o strumento

Con che cosa? Per mezzo di che cosa?

con, per, a, in, di, mediante, tramite, attraverso, per mezzo di, per opera di, a opera di, grazie a

  •  Esco con la moto.
  •  Io vado all’università a piedi, tu in macchina.

Compagnia o unione

Con chi o che cosa?

con, insieme con, insieme a, in compagnia di

  •  Gioco con il mio cane.
  •  Sono uscito con la camicia macchiata.
  •  Si allena insieme a me.

Rapporto o relazione

Nei confronti di chi o che cosa? Verso chi o che cosa? Tra chi o che cosa?

con, tra, fra, nei confronti di, verso

  •  Tra Luca e Maura c’è un buon rapporto.
  •  Ci sono state delle lamentele nei confronti del professore.
  •  Non vado d’accordo con Luigi.
  •  Provo indifferenza verso la musica rap.

Concessivo

Nonostante chi o che cosa?

nonostante, malgrado, con, contro, a dispetto di

  •  Siamo arrivati in tempo nonostante il traffico.
  •  Con tutte le tue lacune hai superato l’esame.
  •  Contro ogni previsione la partita è finita 0 a 0.
  •  Ha vinto il primo premio a dispetto dei pregiudizi.
  •  È uscito malgrado il freddo.

Limitazione

Limitatamente a chi o a che cosa?

a, in, di, da, per, secondo, in quanto a, quanto a, limitatamente a, in fatto di, relativamente a, rispetto a, dal punto di vista di, a parer mio (tuo ecc.), a mio (tuo ecc.) avviso, a mio (tuo ecc.) giudizio

  •  Quanto a simpatia Luca è insuperabile.
  •  Come siamo messi a fame, ragazzi?
  •  Non sono molto bravo negli sport.
  •  Secondo me dovremmo protestare.

Esclusione

Escluso chi o che cosa?

senza, fuorché, tranne, eccetto, meno, salvo, all’infuori di, a eccezione di, a parte

  •  Verranno tutti tranne Roberto.
  •  Non so stare senza te.
  •  Mi piace tutto, a parte i broccoli.

Aggiuntivo

Oltre a chi o a che cosa?

oltre a, in aggiunta a

  •  Oltre al calcio, pensa anche allo studio!
  •  Ho guadagnato anche un’insufficienza, in aggiunta alle prediche.

Sostituzione o scambio

Al posto di chi o di che cosa?

per, con, al posto di, al posto mio (suo ecc.), invece di, in vece mia (sua ecc.), in cambio di, in luogo di ecc.

  •  Mio padre scambia sempre Mara per Luisa.
  •  Prendo il cioccolato invece della crema.
  •  In vece tua ha rimproverato me.
  •  Ha consegnato una tesina in luogo di un racconto.

Vocazione o vocativo

Chi?

Ø

  •  Mario, vieni subito qua!
  •  Ehi tu, non provare a rifarlo!

Distributivo

Per quanti? Ogni quanti? A quanti alla volta?

per, a

  •  Vi darò una penna (per) ciascuno.

Colpa / Pena

Di che cosa? / A che cosa?

di /a

  •  È stato accusato di furto.
  •  È stato condannato a due anni di carcere.

Come hai già visto per gli altri complementi, anche per tutti quelli contenuti nella tabella è utile stabilire se essi facciano parte della frase minima o no. Nel primo caso il complemento ha valore argomentale: Scoppio di gioia, Il professore parla di geografia. In tutti gli altri casi, il complemento serve ad arricchire il senso di un altro sintagma, ed è dunque un circostante, oppure a fornire ulteriori informazioni sull’intera frase, ed è dunque un’espansione:

 >> pagina 541 
Pillole di punteggiatura

Hai già imparato che il soggetto e il complemento oggetto non vanno mai separati dal verbo mediante un segno di punteggiatura, a meno che non si trovino in posizione di inciso. Lo stesso vale per tutti gli altri complementi che funzionano come argomenti. Anche i circostanti di solito non possono essere separati dal verbo o dal sintagma da cui dipendono (eccetto le invocazioni), a meno che non siano in posizione di inciso:

 Il cugino di Miriam la accompagnerà alla festa.


Non si può separare il circostante di Miriam dal nome da cui dipende (il cugino), a meno che non si voglia creare un inciso:

 Il cugino, di Miriam non di Laurala accompagnerà alla festa.


Invece le espansioni non soltanto hanno una posizione più mobile, rispetto agli argomenti e ai circostanti, all’interno della frase, ma sono spesso separate da una virgola rispetto al verbo o ad altri sintagmi, anche quando non sono in posizione di inciso. Spesso, per esempio, un’espansione è seguita da una virgola quando si trova all’inizio della frase o comunque prima del verbo. Rileggi queste frasi del brano a p. 500:

 Per prima cosa, spremete un limone.

 Con l’aiuto di un adulto, accendete una candela.


Anche quando si trovano dopo il verbo, le espansioni sono spesso separate da quest’ultimo da una virgola:

 Ha segnato, nonostante lo spintone del difensore avversario.



La punteggiatura, insomma, e la possibilità di spostare un complemento da una parte all’altra della frase risentono della “forza di gravità” del verbo: più un complemento è vicino al nucleo (cioè al verbo), meno ammette di essere spostato e meno tollera la presenza di una virgola. Quindi gli argomenti e i circostanti non ammettono quasi mai la presenza della virgola, mentre le espansioni la ammettono spesso.

Fissa i concetti

La frase può essere completata da un gran numero di complementi, ognuno dei quali instaura una relazione logica specifica con il verbo, con un altro sintagma o con la frase nel suo complesso.

 >> pagina 542 

                      1  Sottolinea il complemento a cui corrisponde la parte in corsivo nelle frasi.

1. Ragazzina, faresti bene a stare attenta.
2. Simona va in piscina 2 volte alla settimana.
3. Il generale fu incolpato di alto tradimento.
4. Aspettaci, nonna, stiamo arrivando.
5. Il Codice penale non prevede più la condanna
ai lavori forzati.
6. Ehi tu, dove credi di scappare?
7. Per la ricerca sarà assegnata una parte a ognuno.
VOCATIVO / CAUSA
VANTAGGIO / DISTRIBUTIVO
COLPA / ARGOMENTO
APPOSIZIONE / VOCATIVO
PENA / COLPA
RAPPORTO / VOCATIVO
DISTRIBUTIVO / VANTAGGIO


                      2  Sottolinea i complementi di paragone presenti nelle frasi.

1. Ti stai impegnando meno di me in questo esercizio. 2. Il fiume Nilo è più lungo del Mississippi? 3. Al mare preferisco il nuoto alla tintarella. 4. Ho più sete che fame. 5. Nessuno può farcela meglio di te. 6. I nostri avversari domani saranno determinati quanto noi. 7. Rispetto alla matematica mi piace di più la fisica.


                      3  Sottolinea i complementi di vantaggio o svantaggio presenti nelle frasi.

1. Wow, è tutto per me? 2. Per colpa tua saremo tutti puniti. 3. Ho vissuto a Pechino per un anno. 4. Le tue azioni non dovrebbero mai essere dannose per gli altri. 5. Per quanto mi riguarda, abbiamo chiuso! 6. Tutta questa neve non è un bene per le piante. 7. Le prove al pianoforte di Martina sono un supplizio per le orecchie di tutto il palazzo. 8. Per favore, fallo per me.


                      4  Sottolinea i complementi di argomento presenti nelle frasi.

1. Il dottorando sta parlando del suo progetto di ricerca. 2. Per la lezione di biologia sulla cellula abbiamo fatto un plastico. 3. I bambini scrissero una composizione sulla loro gita al museo. 4. Abbiamo fatto una lunga chiacchierata sui film della Marvel. 5. Dovremmo discutere ancora di svariati problemi. 6. Ieri sera hanno trasmesso un documentario sui fiordi norvegesi. 7. Che cosa vi ricordate a proposito del programma di matematica?


                      5  Indica in quale delle due opzioni di ogni coppia il sintagma in corsivo è un complemento di causa.

1. a. ☐ È quasi buio per la nebbia.

b. ☐ Ho una grande passione per i fumetti.

2. a. ☐ Proteggiti dal sole con un cappello.

b. ☐ Il mio cagnolino trema dal freddo.

3. a. ☐ Ho scelto questo vestito per il colore.

b. ☐ Sai che per te farei qualsiasi cosa.

4. a. ☐ Sto morendo di sete.

b. ☐ Parlo di tutto con i miei amici.

 >> pagina 543 

                      6  Individua il complemento corrispondente ai sintagmi in corsivo, distinguendolo tra i seguenti: causa, fine, mezzo, compagnia, unione, relazione.

1. Marco ha raggiunto un accordo con Lisa grazie all’intervento di Noemi. (.......................) 2. Si definisce primo triumvirato l’accordo del 60 a. C. tra Cesare, Pompeo e Crasso. (.......................) 3. Adoro quando c’è la pioggia con il sole e si vede l’arcobaleno! (.......................) 4. Ieri sera siamo andati in centro con Silvia e Stefano. (.......................) 5. Ho chiesto a Nicoletta di venire con me al centro commerciale. (.......................) 6. Tra il dire e il fare c’è di mezzo il mare. (.......................) 7. Ho dovuto disdire la cena per questo improvviso impegno di lavoro. (.......................) 8. Avete ripetuto gli argomenti per l’interrogazione di domani? (.......................) 9. Sono riuscita a fissare bene la mensola al muro con il trapano. (.......................) 10. Il mio cane, Spotty, ha giocato per due ore con la palla senza fermarsi un attimo. (.......................) 11. Per colpa tua adesso dovrò ricopiare tutte le pagine macchiate di caffè! (.......................) 12. Laura ha riordinato la sua stanza in vista della visita dei nonni. (.......................)


                      7  Individua il complemento corrispondente ai sintagmi in corsivo, distinguendolo tra i seguenti: concessivo, aggiuntivo, di limitazione, di esclusione, di sostituzione.

1. Oltre alla correzione delle verifiche di grammatica ho preparato anche le lezioni per la prossima settimana. (.......................) 2. Gaetano mangia tutto, eccetto la carne. (.......................) 3. Emanuele è il più bravo in matematica. (.......................) 4. Il mio professore di scienze ha parlato in vece del dirigente scolastico. (.......................) 5. Ha dimostrato tenacia e senso di responsabilità nonostante tutte le difficoltà che ha incontrato sul suo percorso. (.......................) 6. Malgrado il loro basso livello di istruzione, i miei nonni dimostrano una saggezza spesso fuori dal comune. (.......................) 7. Pensavo che oggi ci fosse geografia al posto di storia! (.......................) 8. In quanto a capacità di grafica e di design, Mattia è il migliore sul campo. (.......................) 9. Siamo stati tutti a Edimburgo, tranne Silvio. (.......................) 10. Nel nuoto Serena è molto brava, a pallavolo invece no. (.......................) 11. Malgrado il suo desiderio di restare in Italia, Vincenzo ha deciso di lavorare per un breve periodo all’estero. (.......................) 12. In aggiunta alle tue parole, vorrei dire qualcosa anche io. (.......................)


                      8  Specifica a quali complementi corrispondono le espressioni in corsivo.

1. L’imputato è stato accusato di furto (....................) 2. Il prosciutto crudo costa anche 36 euro al chilo. (....................) 3. Lucilla, smettila di tirare i capelli di tua sorella! (....................) 4. Se farete i bravi vi darò un lecca-lecca per ciascuno. (....................) 5. L’accusa di incendio doloso mi pare assurda! (....................) 6. Per la discesa bisogna tenersi dal corrimano. (....................) 7. Per la frode informatica, il signor Fronti è stato condannato a tre anni di carcere. (....................)

 >> pagina 544 

                      9  Completa le frasi inserendo i sintagmi adatti scegliendo tra quelli elencati. Attenzione: in alcune frasi non è possibile aggiungere alcun complemento.

a causa del trasferimento a ping pong con la luce accesa con le scarpe slacciate dei dispetti di mio fratello maggiore per i suoi alunni sulla fotosintesi clorofilliana

1. Vorrei diventare più alto ...................................... da grande. 2. Devi trattare gli adulti con rispetto ...................................... . 3. Come ...................................... si arriva a casa tua? 4. ...................................... da un’altra classe, adesso sto faticando molto a tenere il passo con i compiti. 5. Sono stufo ...................................... di nostra sorella! 6. Per abitudine dormo sempre ...................................... . 7. Non farò mai più ...................................... escursioni avventurose in montagna. 8. Nessuno mi batte ...................................... . 9. Ogni insegnante coscienzioso dà il massimo impegno ...................................... . 10. Grazie alla ricerca ...................................... ho scoperto che cosa sono i cloroplasti. 11. Non ti sei accorto che stai camminando ...................................... ?


                      10   ANALISI LOGICA  Indica quali tipi di complemento corrispondono ai sintagmi aggiunti nell’esercizio 9.

1. a causa del trasferimento -> .............................................................

2. a ping pong -> .............................................................

3. con la luce accesa -> .............................................................

4. con le scarpe slacciate -> .............................................................

5. dei dispetti -> .............................................................

6. di mio fratello maggiore -> .............................................................

7. per i suoi alunni -> .............................................................

8. sulla fotosintesi clorofilliana -> .............................................................


                      11  Completa le frasi con un complemento adatto. Devi usare almeno una volta ciascuno di questi tipi: vantaggio o svantaggio (V), limitazione (L), concessivo (C), esclusione (E), aggiuntivo (A), rapporto (R), sostituzione (S).

1. La sorella si espresse ............................................ . (.....) 2. Il mio insegnante di tecnologia è un grande esperto di calcio ............................................ . (.....) 3. Per questa volta ti faremo lo stesso un regalo ............................................ . (.....) 4. Il miele è un alimento sanissimo ............................................ . (.....) 5. Non capisco perché abbiamo scelto questo film così noioso ............................................ . (.....) 6. Marco, sei una frana ............................................ . (.....) 7. L’interesse dei cittadini ............................................ mi fa ben sperare. (.....) 8. Sapete bene che l’alcol è nocivo ............................................ . (.....) 9. Chi di voi è d’accordo ............................................ ? (.....) 10. Tutti hanno versato la quota ............................................ .(.....)

 >> pagina 545 

 giochi di PAROLE  Si sfidano due o più concorrenti (singoli studenti o squadre). Nella tabella sono presenti le definizioni di alcuni complementi. Si possono leggere in verticale, orizzontale e diagonale, da sinistra a destra e viceversa, dall’alto verso il basso e viceversa. I concorrenti dovranno:

1. individuare tutti i nomi dei complementi;

2. individuare la frase composta dalle lettere rimaste libere nello schema;

3. riconoscere il tipo di complemento contenuto nella frase.

Il punteggio si assegna così: i concorrenti partono da un punteggio di 0. Il concorrente che porta a termine per primo tutte le consegne rimane a 0, mentre tutti gli altri vanno a –2. Le risposte corrette non danno punti; ogni risposta sbagliata o non data sottrae un punto. Vince il concorrente che si avvicina di più a 0.


O

P

M

E

T

A

N

G

P

G

C

E

N

I

F

M

E

A

G

O

L

O

A

E

O

O

R

E

M

H

I

Z

A

V

I

T

T

P

F

Z

R

E

I

B

I

T

A

O

A

C

D

T

M

T

O

G

D

T

O

A

N

A

I

E

N

O

I

N

U

U

C

V

M

I

A

M

L

G

I

S

O

R

A

A

I

D

O

G

I

A

L

P

I

L

U

O

G

O

L

E

N

O

G

A

R

A

P

E


                      12  Scrivi una frase per ogni complemento trovato nello schema dell’esercizio precedente.


                      13  Scrivi una frase per ognuna delle espressioni elencate.

all’infuori di contro di noi in aggiunto a in cambio di insieme a omologato riguardo a


                      14  Scrivi due frasi per ognuna delle preposizioni elencate: nella prima dovrà introdurre un complemento di causa, nella seconda un complemento di fine. Puoi usare sia le preposizioni semplici sia quelle articolate.

a da di per

 >> pagina 546 

                      15  Scrivi nel quaderno per ciascuna delle coppie elencate una frase in cui il primo elemento svolga la funzione di complemento di argomento o sia parte di un complemento di argomento. Puoi coniugare il verbo come meglio credi. Segui l’esempio.

modalità – essere fornite
-> Saranno fornite le indicazioni circa le modalità di evacuazione.

1. funzionamento – parlare

2. apertura – essere emanate

3. luoghi – consigliare

4. faccenda – aggiungere

5. progetto – chiedere


                      16  Riscrivi nel quaderno le frasi aggiungendo - nella posizione in cui ti sembra più opportuno - un sintagma che rappresenti il complemento richiesto in parentesi.

1. Quel giornalista è stato denunciato + complemento di colpa.

2. Il Salone del libro si tiene a Torino + complemento distributivo.

3. Rallenta. Il semaforo è giallo + complemento vocativo.

4. Dante, il grande poeta, fu condannato addirittura + complemento di pena.

5. Scusi, potrebbe favorirmi il biglietto? + complemento vocativo.

6. In Italia si va a scuola per circa 200 giorni + complemento distributivo.


                      17  Nel seguente testo specifica se i complementi in corsivo hanno valore di argomento (A) o di espansione (E).


Il bambino si girò allora (..........) verso il mare (..........), che era calmo e viola, e si mise a sedere. Disegnava con un bastoncino (..........) nella sabbia, per non pensare. La bambina sbucò all’improvviso (..........) da dietro una cabina. Lanciò un urlo (..........) che nelle sue intenzioni era terrificante.

- Preso!

- Scema - le (..........) disse il bambino, contento.

Lei prese la rincorsa, saltò e atterrò con una scivolata (..........), riempiendolo di sabbia (..........).

- Fatto paura, eh, generale Arturo (..........)?

- Ti avevo visto...

- Ma che visto! Ti guardavi intorno che sembravi uno scemo. Facevi così (..........), guarda...

E Maria mimò Arturo Perplesso Davanti alla Casa Abbandonata sul Mare.

(Adattato da S. Benni, Il bar sotto il mare, 1987)

La Grammatica Treccani - volume A
La Grammatica Treccani - volume A
Morfologia, sintassi, lessico, fonologia, ortografia