LA PROVA DEL DIECI

LA PROVA DEL DIECI

 1  Inserisci l’interiezione propria adatta.

1. ..................... , non mi aspettavo che facessi così presto. 2. ..................... , per poco non mi rompevi un dito. Stai più attento la prossima volta. 3. ..................... ? vieni più vicino, sennò non ti sento. 4. ..................... , che peccato: non hai vinto per un soffio. 5. Ancora non hai finito? ..................... ! 6. ..................... !Chi vuoi che se ne accorga?


...../6


 2  Indica se le parole in grassetto sono usate con la loro funzione propria o come interiezioni. Specifica, quindi, quali parti del discorso sono originariamente.

1. Che coraggio (...................) che ha dimostrato Giulia ad andare volontaria per l’interrogazione di matematica! 2. Tu ti impegni con tutte le tue forze negli allenamenti e magari (...................) all’ultimo ti viene l’influenza e devi saltare la gara! 3. Hai fatto pace con Michele? Bene (...................), sono contento! 4. Non c’è niente di cui aver paura: coraggio (...................)! Il temporale è quasi passato. 5. Sono già le 18.00? Presto (...................), dobbiamo arrivare prima che chiuda il negozio. 6. Magari (...................) fossi alta come te! A pallavolo schiaccerei senza difficoltà. 7. È troppo presto (...................) per chiederti una risposta? 8. Aspetta un attimo: è bene (...................) che ci pensi con calma.


...../8


 3  Cerca di descrivere il suono imitato dalle onomatopee. Segui l’esempio.

1. Non ne posso più del tuo drin (suono della sveglia) a volume altissimo la mattina. 2. Hai sentito quel boom (......................) prima? Credo ci sia stato un incidente. 3. Mi rilassa molto il cri-cri (......................) che viene dai campi ogni sera. 4. Nel film che ho visto ieri c’erano un sacco di combattimenti: era un tatatatà (......................) continuo. 5. Non so che dire: è uscita senza salutare con uno sbam (......................). 6. Il bicchiere stava cadendo, ma lui... zac (......................), l’ha afferrato.


...../6

 4  I seguenti nomi e verbi sono onomatopeici (ma non interiezioni), perché la loro forma ricorda un suono. Con l’aiuto del vocabolario, spiegane il significato.

1. brivido: .............................................................

2. frusciare: .............................................................

3. chiacchierare: .............................................................

4. scoppio: .............................................................

5. sfrigolare: .............................................................

6. tintinnare: .............................................................

7. ticchettio: .............................................................


...../6

PUNTEGGIO TOTALE .... / 27

La Grammatica Treccani - volume A
La Grammatica Treccani - volume A
Morfologia, sintassi, lessico, fonologia, ortografia