Dai fatti alla Storia - volume 2

CONOSCERE, APPRENDERE e FARE STORIA C11 | INTERPRETARE LA STORIA I documenti in primo piano > TESTO 1 | Eric J. Hobsbawm I NAZIONALISMI DI INIZIO OTTOCENTO In uno dei suoi studi più famosi, lo storico inglese Eric J. Hobsbawm (1917-2012) ha teorizzato come l evoluzione dei nazionalismi nella storia europea abbia conosciuto tre fasi distinte: la prima vide protagonista una minoranza di intellettuali, impegnati per lo più in battaglie letterarie e culturali; la seconda fu caratterizzata dalle prime azioni di concreta lotta politica; infine la terza, quella più nota, venne segnata da una più ampia partecipazione popolare. Europ e Americhe | CAPITOLO 11 Restaurazione tra Europa Tizian o Bona zzi LE DIVISIONI DEI PATRIOT I La dottrina Monr fronte al pronunciò di fro proprio progetto n vero e pro di un neglili anni successivi. n i i Stati Uniti avrebbero perseguito con convinzione e Il 2 dicembre 1823, il presidente degli Stati Uniti James Monroe di politica estera che gli C8 INTERPRETARE LA STOR IA | ebbene stia oggi polarizzando l attenzione, l evolversi di nazionalità e nazionalismi all interno di Stati di antica costituzione quali Gran Bretagna e Francia non è stato ancora > TESTO 1 | sufficientemente approfondito. L esistenza di tale ritardo è confermata, in Gran Bretagna, dal disinteresse votato ai problemi connessi al nazionalismo inglese termine che già di per sé Accanto alle battaglie più celebri combattute tra i patriots, suona piuttosto strano a molti orecchi , tanto come si autodefinirono i ribelli, britanniche, la Guerra d indipend e le truppe enza fu ricca di episodi minori , più se confrontato con l attenzione che invece è sottolineano le divisioni esistenti che tuttavia sono interessan ti perché tra gli stessi abitanti delle tredici colonie non solo a riguardo stata dedicata ai nazionalismi scozzese e gallese, ma anche a proposito di altri temi spinosi. Lo storico della guerra, Tiziano Bonazzi (n. 1940) ne per tacere di quello irlandese. Per altro verso, fornisce alcuni esempi. negli ultimi anni i maggiori passi in avanti sono ontemporaneamente in tutte le colonie era in generali stati compiuti negli studi relativi ai movimenti britannici negli anni successiv atto un duro confrontro tra i, era whig sostenitori preoccupante perché gli american nazionali che aspiravano a diventare Stato, e della causa americana e tory i erano divisi favorevoli alla Gran sulla schiavitù. Non pochi, questo perlopiù sulla scorta degli studi innovativi Bretagna. I due appellatti infatti, sia lealisti che vi erano stati ripresi patrioti, convinti dall uman di Hroch1 volti all analisi comparativa dei dalla politica inglese e indicavan itarismo illuminista, la o il partito salito ritenevano un male da estirpare. movimenti nazionali europei di ridotte al potere dopo la Gloriosa I quaccheri per rivoluzione e i suoi primi, da sempre pacifisti dimensioni. Vi sono due punti dell analisi di avversari conservatori. Sul e antischiavisti; ma conflitto tra whig e anche personaggi come Thomas questo ottimo autore che sono entrati a far parte tory nelle colonie pesavano le azioni sia del Jefferson e Patrick Henry. Ben pochi, della mia. Primo: la «coscienza nazionale evolve Parlamento che dei tuttavia, liberarono i funzionari inglesi e il modo in propri schiavi, una mossa in maniera differenziata all interno dei diversi cui la propaganda dei patrioti, economicamente che si erano gravosa e che avrebbe sconvolto raggruppamenti sociali e delle regioni di un impadroniti di gran parte delle il sistema di stamperie e piantagione. Per di più la grande paese; diversità regionale che, unitamente alle agivano con grande efficacia maggioranza attraverso i dei coloni era indifferente sue motivazioni, è stata in passato notevolmente Comitati di corrispon o favorevole alla denza, le presentava schiavitù. Nel sud essa era trascurata. Molti studiosi, tra l altro, sarebbero all opinione pubblica. [ ] Fondame ritenuta non solo ntale per la indispensabile, ma giusta, d accordo nel ritenere che, pur nella varietà dei loro propaganda fu per cui l appello di anche quanto accadde a Dunmore parve un atto di gruppi sociali che di volta in volta sono permeati Norfolk, il principale tirannia e rafforzò la porto virginiano. In dicembre spinta verso l indipendenza per primi dalla «coscienza nazionale , le masse i patrioti avevano cacciato alla cui guida erano i lealisti 1 dalla città e la proprio i piantatori. popolari, cioè operai, dipendenti e contadini, lo flotta inglese cercò di riconquistarla senza sono invece sempre per ultimi. Secondo e in riuscirvi. Il 1 gennaio 1776, La rivoluzione americana, mentre gli inglesi si il Mulino, Bologna 2018 conseguenza: faccio mia la utile distinzione in treritiravano, un incendio distrusse interamente la fasi della storia dei movimenti nazionali proposta città e i patrioti riuscirono a imputarlo al da questo autore. Nell Europa del secolo XIX, chebombardamento navale inglese, anche se ne vide lo sviluppo, la fase A fu di tipo puramentel incendio era scoppiato quando le loro milizie culturale, letterario e folclorico e non ebbe erano rientrate in città e avevano preso a particolari ripercussioni né in campo politico né saccheggiare le case dei lealisti. L episodio, che 1 lealisti: gli americani rimasti fedeli alla Gran Bretagna. sullo stesso piano nazionale; [ ] Nella fase B ci sollevò rabbia ovunque, 2 pretestuoso: che costituisce è importante non solo un pretesto per nascondere come indice della superiore le proprie intenzioni. capacità 3 eversivo: che tende a rovesciare propagandistica dei patrioti; l assetto sociale e statale ma perché fu uno mediante atti rivoluzionari . dei primissimi episodi della guerra civile che si intrecciò con quella di Indipende 1 Miroslav Hroch: (n. 1932), storico ceco, autore di studi nza e che fondamentali sul tema del nazionalismo ottocentesco, come insanguinò il paese con battaglie, guerriglia e atti Social preconditions of national revival in Europe (1968) e di mera brutalità. [ ] European nations. Explaining their formation (2005). Il 7 novembre 1775 il governato re della Virginia Lord Dunmore promise la libertà agli schiavi che si fossero uniti a lui per combatte re i ribelli. Ottocento schiavi maschi e quasi altrettante donne e bambini fuggirono dalle piantagioni e lo COMPRENDERE E INTERPR raggiunsero [ ]. Dunmore, ETARE sia pure in modo pretestuoso2, si era mosso a Che cosa indicavano gli sapendo che molti appellativi whig e erano i sintomi di irrequiete tory tra i coloni americani? zza fra gli schiavi. Gli appelli dei patrioti alla libertà b Per quale motivo l episodio ne aveva, infatti, legato portati molti a ritenere che all incendio di Norfolk è indice essa sarebbe giunta della anche per loro e questo predicava superiorità della propagand a dei patrioti? no alcuni pastori neri. [ ] Il potenziale c Attorno a quali questioni eversivo3 dell appello è possibile rilevare di Dunmore, a cui ne seguirono divisioni tra gli abitanti delle altri da parte di tredici colonie? S LA FONTE Il 2 dicembre 1823, il presiden Congresso un discorso des IIl massacro di Scio di politica estera che gli Sta C Rivoluzione e Restaurazione tra Europa e Americhe | CAPITOLO 11 LA FONTE L U degli episodi più cruenti della Guerra d indipendenza greca fu la feroce rappresaglia condotta Uno dall esercito ottomano sull isola di Chio (o Scio) nel 1822, quando circa ventimila persone furono d trucidate e i pochi superstiti resi schiavi. L episodio fece enorme clamore presso l opinione pubblica tr ccolta dell Europa occidentale, già apertamente schierata dalla parte degli indipendentisti greci. Tra i più colpiti vi fu il pittore francese Eugène Delacroix, che volle realizzare un opera con la quale denunciare l orrore appena accaduto. Terminato nel 1824, Il massacro di Scio è un dipinto che inizialmente venne stroncato dalla critica, ma è stato poi riconosciuto come uno dei capolavori di Delacroix. p n dive I cittadini degli Stati Uniti pr sentimento di simpatia tutti gli uomini che, c dell Atlantico. Noi non a Bre vint prim amo dobbiamo e amichevoli q ti e le suddette potenze, esistenti tra g la per dichiarare che considereremmo un pericolo nostra pace e la nostra sicurezza ogni loro tentativo di estendere ad una qualsiasi regione di questo emisfero il loro sistema politico. Noi non abbiamo voluto interferire nelle colonie o nei possedimenti farlo iin futuro. europei attualmente, né intendiamo farl Ma quando si tratta di governi che hanno dichiarato la loro indipendenza e sono riusciti a mantenerla e la cui indipendenza noi abbiamo, in base a ponderate considerazioni e giusti principi, riconosciuto, non potremmo reputare un qualsiasi intervento che si proponga di opprimerli o di controllarne in un qualsiasi altro modo il destino, compiuto da una potenza europea, se non come la manifestazione di un atteggiamento ostile nei confronti degli Stati Uniti. [ ] La nostra politica nei confronti dell Europa, politica adottata fin dalle prime fasi delle guerre che hanno così a lungo agitato quella parte del mondo, rimane sempre la stessa, vale a dire: noi non intendiamo interferire negli affari interni di un qualsiasi Stato europeo. Il dipinto è privo di una figura centrale, di un immagine singola che attiri su di sé l attenzione dell osservatore, e ciò fu certamente voluto: i protagonisti sono i prigionieri, alcuni allo stremo delle forze, altri morti, come la donna in basso a destra, al cui seno cerca di attaccarsi il figlioletto. I prigionieri sono investiti dalla luce, mentre i turchi rimangono nella penombra. Il d rapporti tra Stati Uniti e potenze europee, ra lasciando però capire che tali rapporti potrebbero presto peggiorare. Lo sfondo e il cielo sono scuri e poco definiti, tutta l attenzione è sui prigionieri, vittime della crudeltà della guerra. Un attacco europeo a paesi che hanno appena conquistato la loro indipendenza equivarrebbe a compiere un gesto ostile nei confronti degli Stati Uniti. L unica figura dinamica è quella del turco a cavallo, sulla destra, che tiene legata per le mani una donna completamente nuda. Monroe conclude il discorso ripetendone l assunto centrale: come gli americ intromettono negli affari europei, così devono fare gli europei con le vicende del continente americano. INTERROGHIAMO LA FONTE 1 Per quale motivo Monroe afferma che gli Stati Uniti sono più interessati ai movimenti che appartengono al loro emisfero? 2 In che modo i rapporti tra potenze europee e Stati Uniti potrebbero peggiorare? Messaggio di Monroe, in D. Perkins, Storia della dottrina di Monroe, traduzione di A. Prandi, il Mulino, Bologna 1960 200 Eugène Delacroix, Il massacro di Scio, 1824. I prigionieri sono moribondi come l uomo steso in terra, al centro, con una visibile ferita sul costato o aspettano semplicemente di essere deportati, senza opporre alcuna resistenza. INTERROGHIAMO LA FONTE La storiografia in ogni capitolo 1 In che modo Delacroix rappresenta la sofferenza dei prigionieri? 2 Per quale motivo il dipinto è privo di una figura centrale? Le fonti visive e testuali 269 C8 | VERSO LE COMPETENzE C8 | MI PREPARO ALL ORALE [ > 8.1 Le colonie inglesi fondate in Nord America nel XVII secolo risposero inizialmente a scopi puramente commerciali. Con il passare degli anni, vi si trasferirono gruppi di persone accomunate dal desiderio di lasciarsi alle spalle fame e povertà e di costruirsi, nel Nuovo Mondo, una vita migliore. Tra di essi, un ruolo importante ebbero le comunità religiose, in particolare i puritani, che trasferirono nelle colonie la loro etica di vita e di lavoro, basata sulla fede nella predestinazione. Le tredici colonie che si erano formate a metà Settecento presentavano comunque notevoli differenze, in particolare tra quelle del Nord, basate sulle attività mercantili e commerciali, e quelle del Sud, in cui l economia si poggiava soprattutto sull attività agricola e sulle grandi piantagioni di cotone. > 8.2 Il rapporto tra le colonie e la madrepatria inglese peggiorò nella seconda metà del Settecento, per fattori economici e soprattutto politici: gli americani non accettavano di pagare le tasse decise dal Parlamento inglese se in esso non avessero trovato spazio anche i loro rappresentanti. Inoltre, il decisivo contributo offerto alla causa inglese durante la Guerra dei Sette anni dimostrò la forza raggiunta dalle tredici colonie e fece emergere per la prima volta un senso di identità nordamericana. ] RIPASSO ASSO Audio Le tredici colonie SO O ME S TA a Per quale motivo i rivoluzionari costringono John Malcolm a bere il tè? Quale immagine dei rivoluzionari vuole comunicare l autore dell opera? RIPASSO b Sull albero è affisso, sottosopra, un documento con la scritta Stamp Act e, da un ramo, penzola un cappio. Quale significato ha voluto dare l autore della litografia all albero della libertà? ESPORRE A VOCE A quale episodio storico si ricollega l azione di scaricare in mare casse di tè? COMPRENDERE 2 Indica se le affermazioni sono vere o false. LE 13 COLONIE INGLESI VERSO L INDIPENDENZA ia nel 177 Composiz sizione ione Gruppi religiosi ligi i emigrati dall Inghilterra in cerca di una vita migliore Organizzazione Nord Nucleo originario del New England Importan Obbligo di commerciare te città portuale di Boston Centro solo con la madrepatria Assemblee rappresentative e governatori scelti in Inghilterra Divieto di possedere una propria flotta Importanti città di New a Il nucleo originario, di quelli che sarebbero diventati gli Stati Uniti fu il cosiddetto New England. V F b Il calvinismo inglese era parte integrante della Chiesa anglicana. V F c Lo Stamp Act era finalizzato al finanziamento dell amministrazione britannica in America. V F d George Washington fu tra i firmatari della Dichiarazione d indipendenza delle colonie americane. V F e Il trattato che pose fine alla rivoluzione americana fu firmato a Londra. V F f I primi dieci emendamenti erano volti a limitare il potere del congresso. V F b Il Québec Act prevedeva 1. libertà di culto solo ai puritani. 2. l obbligo di adesione al puritanesimo. 3. l obbligo di adesione al calvinismo. 4. libertà di culto ai cattolici. c Il congresso continentale dei rappresentanti delle tredici colonie si riunì a 1. Boston. 3. Baltimora. 2. New York. 4. Philadelphia. d Nella Costituzione degli Stati Uniti del 1787 il potere esecutivo è riservato 1. al Presidente. 3. alla Camera. 2. alla Corte suprema. 4. al Senato. 4 Collega i termini in modo corretto Personaggio storico Descrizione George Washington Principale autore della Dichiarazione d indipendenza Giorgio III Intellettuale e scienziato Benjamin Franklin Capo dell esercito delle 13 colonie Thomas Jefferson Sovrano inglese 3 Completa le frasi con l opzione corretta. York e Philadelphia Sud Grandi piantagioni di cotone, utilizzo di schiavi africani a La corte del Viceammiragliato era 1. una giuria popolare. 2. un tribunale speciale. 3. il parlamento delle colonie inglesi. 4. un organo consultivo delle colonie. Attività verso le competenze Comprendere e collocare gli eventi nel tempo e nello spazio Riassumere e usare il lessico storico Argomentare a voce e per scritto in vista dell Esame di Stato VERSO L ESAME Il conflitto L INIZIO DEL CONFLITTO E LA GUERRA D INDIPENDENZA 204 > 8.3 In nome del principio No taxation without representation, ovvero Nessuna tassazione senza rappresentanza , le proteste dei coloni generarono vari momenti di tensione. Il più celebre fu il Boston Tea Party: un gruppo di coloni, travestiti da indiani, abbordò una nave 202 V Audio io e Indie l porto di Boston e tutto il suo DI 1 Osserva la fonte visiva e svolgi l esercizio. Una stampa britannica raffigura la pubblica umiliazione del commissario delle dogane di Boston John Malcolm, fedele all Inghilterra. Malcolm, dopo essere stato cosparso di catrame e piume è costretto a bere tè dai rivoluzionari; il tutto avviene sotto l albero della libertà, un famoso olmo che ospitava le riunioni dei ribelli americani a Boston. Sullo sfondo alcuni rivoluzionari gettano in mare un carico di tè. della Compagnia delle Indie attraccata nel porto di Boston e rovesciò in mare tutto il suo carico di tè. La convocazione a Philadelphia, a, nel 1774, 1 del congresso continentale deii rappresentanti delle tredici colonie olonie fu interpretata da Londra come un atto di aperta insubordinazione, a cuii la madrepatria rispose con l invio io di truppe tr in Nord America. Fu l atto d inizio inizio della Guerra d indipendenza americana ana (1775(177 LE COLONIE INGLESI E I RAPPORTI CON LA MADREPATRIA ER L ESA A PARTIRE DA UN IMMAGINE T L apprendimento al centro Imposizioni inglesi e reazioni delle colonie La Guerra d indipendenza Imposizione di nuove tasse da parte di Londra Istituzione della corte del Viceamm iragliato priva di giuria popolare Imposizione dello Stamp Act Risposta delle colonie: No taxation without representation Monopolio britannico del commercio del tè Boston tea party Québec Act Riunione a Philadelphia del congresso continentale Washington da Thomas Jefferson Vittorie americane a Saratoga e Yorktown Trattato di Versailles del 1783 Forma del nuovo Stato: Una nuova nazione Repubblica federale DI UNA QUARTA RIVOLUZ NEL XXI SECOLO SI PARLA GI PROCESSO, IN SULL INFORMATICA. QUESTO INCENTRATA SUL DIGITALE E SI ERA PENSATO, ESCLUDER , COME FINORA CORSO DI SVOLGIMENTO, NON TIVI. RNO DEI PROCESSI PRODUT LA PRESENZA DELL UOMO ALL INTE Guida dell esercito affidata a George Dichiarazione d indipendenza stilata Articoli di confederazione Movimento federalista Costituzione: Repubblica federale Divisione dei poteri tra presidente, Congresso e Corte suprema 10 emendamenti volti a limitare il potere del congresso 203 Sintesi e mappa con audioripasso Testi semplificati Font ad alta leggibilità Una tecno-rivoluzione con l uomo al centro IONE INDUSTRIALE , Speciale esame per comprendere, analizzare e interpretare la Storia e il presente a partire da testi argomentativi ent - Manufacturing Group o di Milano, School of Managem di Marco Taisch, docente del Politecnic 2019 tratto da Il Sole 24 Ore , 19 marzo che stiamo una consegue nza della realtà interrogati sull imni 4.0 si stanno In questi anni, ci si è a lungo sperimentando. Le applicazio a, digitale e entric2 del previpatto della rivoluzione tecnologic rivelando molto più human-c 4.0. Ma c è un altra previsioni più fosche che industriale in atto nell era del delle dispetto A sto. quasi invisila sostituzione del rivoluzione ancora poco dibattuta, presagivano semplicemente a percepire gli o come nei bile, di cui stiamo solo iniziando lavoro coi robot, stiamo osservand oggi il nuovo patecnologie 4.0 in effetti: quella sociale. Perché progetti che introducono le storiche l Intelligenza Artiradigma 4.0 consente di superare azienda - l Internet of Things, monal giovani i avvicina - l essere asimmetrie di genere, ficiale, i Big Data e il Cloud Computing politiche di nuove di piaabilita attività fabbrica, delle do della umano sia sempre al centro un nuovo dei dati. La quardiversity1 nelle imprese. Introduce nificazione, gestione e analisi e in grado di macchine sole vede approccio culturale della produzion industriale ta rivoluzione un impatto sociale o ripetitive, muscolari più produrre nel medio termine attività le stituire te in grado di ma nobilita di cui non siamo ancora pienamen spesso proprio quelle più alienanti, potrebbe ribaldel cervello, comprendere la portata. Ma che l intelligenza: aumenta la potenza potenzialmente in minor tare alcuni modelli con effetti consente di prendere più decisioni dirompenti. bot suona il pianoforte in occasione della World Robot Conference (WRC) 2019 a Beijing, in Cina.

Dai fatti alla Storia - volume 2
Dai fatti alla Storia - volume 2
Dalle rivoluzioni alla fine dell’Ottocento