6 NUOVE INVASIONI: SCANDINAVI, UNGARI, SARACENI

Occidente e Oriente all alba del Medioevo | CAPITOLO 0 6 NUOVE INVASIONI: SCANDINAVI, UNGARI, SARACENI NUOVI POPOLI Altra causa della crisi dell Impero fu il nuovo periodo di scorrerie e invasioni da parte di popoli provenienti da varie aree. Dal Nord Europa scandinavo arrivarono i variaghi, che si insediarono negli Stati dell odierna Russia, spingendosi fino a Costantinopoli. Un altro ceppo proveniente da Danimarca e Norvegia si diresse invece verso la rotta che dall odierna Gran Bretagna scende verso la Francia, la Spagna e l Italia: si trattava dei vichinghi o normanni ( uomini del nord ), forti guerrieri e abili navigatori. Sul finire del IX secolo riuscirono a impossessarsi di vasti territori nell Inghilterra orientale e nel Nord della Francia. Qui, dopo il giuramento di vassallaggio al sovrano, all inizio del X secolo formarono con il titolo di conti un importante entità, la Normandia. Vichinghi di origine norvegese raggiunsero le coste della Groenlandia prima e quelle americane poi, colonizzandole nel X secolo. Gli ungari, o magiari, erano un popolo nomade di cavalieri provenienti dalle steppe russe, che sul finire del IX secolo invasero la Pannonia (l attuale Normanni danesi sbarcano in Inghilterra, miniatura dell XI secolo. Le nuove invasioni in Europa (IX-X secolo) Espansione scandinava Insediamenti scandinavi Spedizioni saracene Spedizioni ungare Mar di Norvegia Norvvegia Battaglia Oceano Atlantico Mare del Nord Mar Baltico Lechhhfeld feld feld ld 95 9555 Danubio Mar Mediterraneo Emirati islamici autonomi 30 77636R_0000E01_INTE_BAS@0030.pgs 15.09.2021 14:03

Dai fatti alla Storia - volume 1
Dai fatti alla Storia - volume 1
Dal Medioevo all'Età moderna