APPROFONDIAMO - ECONOMIA E SOCIETÀ - La Lega anseatica

Il tramonto dei poteri universali | CAPITOLO 8 APPROFONDIAMO ECONOMIA E SOCIET LA LEGA ANSEATICA LE ORIGINI DELLA LEGA La + germanica nacque come uno dei tanti raggruppamenti di mercanti, che si associavano per tutelare i propri interessi quando operavano all estero. La Lega anseatica poté sorgere proprio per la mancanza di un forte potere territoriale negli Stati tedeschi. Per indebolire i poteri territoriali, spesso l imperatore faceva concessioni di privilegi alle città tedesche, presso cui i mercanti trovavano accoglienza in una reciproca comunione di interessi. Della Lega non è possibile stabilire con certezza la data di nascita. Già nel 1241 Lubecca e Amburgo stipularono il primo patto di alleanza; verso la metà del Trecento il nome Hansa si trova impiegato a indicare non più un associazione di mercanti, ma l unione di molte città. sto di rado, mentre più frequenti erano le diete regionali. Il vincolo per aree regionali conservò sempre una grande importanza nell organizzazione interna. Dalle coste occidentali della Francia, della Gran Bretagna e dell Islanda fino al Golfo di Finlandia, nel periodo di massima floridezza della Lega le città anseatiche raggiunsero il numero di 90, e più di 70 altre ebbero con essa stretti rapporti. La + aveva sedi diffuse in tutta l area settentrionale europea, che beneficiavano di privilegi contrattati o imposti ai poteri locali. Nelle città in cui operavano, gli anseatici disponevano di edifici propri, entro i quali potevano vivere secondo i costumi e le leggi della madrepatria. IL TRAMONTO DELLA LEGA IL POTERE DELLA LEGA Grazie pure al dominio delle grandi vie fluviali, che permettevano di raggiungere importanti centri anche a centinaia di chilometri dal mare, le città anseatiche assunsero una posizione di monopolio dei traffici dell Europa settentrionale. Il commercio marittimo era di gran lunga preponderante, ma aveva importanza anche il traffico terrestre. Gli anseatici esportavano dall Inghilterra metalli greggi e lana; dalle Fiandre tutti i prodotti della ricca industria locale e le merci che vi arrivavano dalla Francia, dal Mediterraneo e dall Oriente. Queste merci venivano portate lungo le coste del Baltico o nell interno della Germania, della Polonia, della Russia, dove erano scambiate con pellicce e altri prodotti animali, grano, legname da costruzione, metalli greggi o lavorati e con prodotti che arrivavano per via di terra dall Estremo Oriente ai mercati di Novgorod. La Lega si dotò anche di una forza militare che si impegnò spesso in guerre per tutelare i propri interessi. UNA POTENZA CONTINENTALE La + si differenziava dalle altre leghe temporanee di mercanti per il suo carattere permanente, senza però mai assumere i caratteri di una federazione stabile. Gli affari d interesse comune venivano trattati nella dieta generale. Questo organismo era presieduto da Lubecca, che doveva la sua egemonia sia al fatto di essere stata la prima città commerciale tedesca sul Baltico, sia alla posizione geografica particolarmente favorevole. La dieta generale si riuniva piutto- Le città anseatiche, in particolare Lubecca, Amburgo, Colonia e Danzica, godettero, tra il Trecento e il Quattrocento, di una floridezza eccezionale, che poterono conservare perché l Impero era debole. Dopo la metà del Quattrocento però le condizioni cominciarono a modificarsi. In Germania, pur non formandosi uno Stato nazionale unitario, si consolidò la potenza dei signori territoriali, che nel tempo riuscirono ad attirare nella loro orbita le città libere, sottraendole alla Han . Le città olandesi si staccarono, rivendicando la propria autonomia commerciale; l Inghilterra, dopo un periodo difficile, riuscì a rinforzare il governo centrale, che ridusse i privilegi degli stranieri per favorire la produzione industriale e il commercio nazionali; in Scandinavia e Polonia si andarono affermando regni forti; Novgorod, il grande mercato russo, cadde in mano del principe di Mosca. Indebolita dalle divisioni, la Lega vide ridursi il campo delle sua attività, finché la scoperta dell America spostò i centri del traffico verso l Oceano Atlantico. La quattrocentesca + , la più antica porta di Lubecca Approfondisci gtvp.it/21storia01-22 213 77636R_0000E01_INTE_BAS@0213.pgs 15.09.2021 15:39

Dai fatti alla Storia - volume 1
Dai fatti alla Storia - volume 1
Dal Medioevo all'Età moderna