Dai fatti alla Storia - volume 1

La cultura, le mentalità e i gruppi sociali | CAPITOLO 5 Approfondisci Dante e i càtari Dualismo In un sistema religioso o filosofico, la presenza di due principi fondamentali, complementari o opposti, quale appunto il Bene e il Male oppure lo Spirito e la Materia. QUANDO 1179 Il catarismo dichiarato eresia 1208 Crociata contro i càtari Crociati che attaccano gli albigesi e la cacciata di questi ultimi dalla città di Carcassonne in due miniature trecentesche. I C TARI Un altro rilevante movimento si oppose alla Chiesa, quello dei càtari, parola di origine incerta che potrebbe significare puri (dal greco kàtharoi). Esso trovò larga diffusione nella Francia meridionale, intorno al 1150, e successivamente ampliò il suo raggio d azione in Spagna, Germania e Italia del Nord. Alla consueta condanna dei cattivi costumi del clero, i càtari accompagnarono un elaborazione dottrinale di una certa complessità, che si poneva in dissidio con quella cattolica e perciò ritenuta eretica. Tale dottrina affermava che la materia terrena è pervasa dal male e per questo motivo non può essere stata creata da Dio, ma da Satana; Dio avrebbe creato, invece, soltanto le anime, poi imprigionate nei corpi. Da questa divisione fra spirito e materia i càtari facevano discendere che la salvezza si poteva ottenere solo separando l anima dal corpo attraverso la sofferenza fisica e la morte, quindi senza alcuna mediazione del clero o dei sacramenti. Perciò essi disprezzavano tutto ciò che avesse a che fare con il corpo e la vita materiale, in primo luogo la vita sessuale e il denaro, e negavano i sacramenti e l incarnazione. In base a questa visione dualistica che opponeva Bene e Male, i càtari ritenevano che fossero di origine maligna sia il potere religioso sia il potere politico. Con questa teoria e con l esempio che davano, predicando e vivendo in povertà, essi trovarono non pochi consensi negli ambienti popolari. LA REAZIONE DELLA CHIESA: L INQUISIZIONE La Chiesa mise in campo tutta la sua forza repressiva per opporsi a questo movimento e debellare la sua dottrina. Nel 1179 papa Alessandro III dichiarò eretico il catarismo e Innocenzo III (> C4.5) nel 1208 bandì, addirittura, una crociata contro gli albigesi (anche così erano chiamati i càtari, a motivo della loro elevata presenza nella zona di Albi, in Provenza), a dimostrazione dell estensione e della diffusione del movimento. Il papa chiese anche l intervento del re di Francia affinché guidasse l operazione militare e trovò il suo assenso in quanto la monarchia francese era interessata a consolidare la propria sovranità sui territori di Linguadoca e Provenza (nel 135 77636R_0000E01_INTE_BAS@0135.pgs 15.09.2021 13:28

Dai fatti alla Storia - volume 1
Dai fatti alla Storia - volume 1
Dal Medioevo all'Età moderna