VERIFICA DELLE CONOSCENZE

VERIFICA DELLE CONOSCENZE Cesare L autore Indica se le seguenti affermazioni su Cesare sono vere (V) o false (F). 1. V F Nasce in Gallia nel 100 a.C. dalla gens Iulia. 2. V F La sua fulminea carriera politica è agevolata dalla parentela con due importanti esponenti del partito degli optimates. 3. V F Nel 78 a.C. inizia la carriera politica come esponente del partito dei populares. 4. V F Nel 60 a.C. stringe un accordo privato di alleanza politica il primo triumvirato con Pompeo, capo del partito degli optimates, e con il ricchissimo Crasso. 5. V F Una volta nominato dittatore a vita, dopo la morte di Pompeo a Farsàlo, stabilisce gli ordinamenti della Repubblica romana. 6. V F Muore il 15 marzo del 44 a.C., pugnalato in Senato da un gruppo di plebei che lo accusano di aver tradito 7. V F Dante e Shakespeare trasmettono l immagine di un Cesare tiranno spietato e vendicativo. le loro aspettative. Completa la tabella. 8. Collega le seguenti cariche rivestite da Cesare alle rispettive date. Attenzione: una carica si ripete due volte. console proconsole dittatore a vita edile pontefice massimo triumviro questore Date 68 a.C. 65 a.C. 63 a.C. 60 a.C. 59 a.C. 58 a.C. 48 a.C. 45 a.C. Cariche Le opere, il pensiero, lo stile Scegli l alternativa corretta tra quelle proposte. 9. Nei suoi commentarii Cesare. a) racconta i fatti in prima persona. c) b) muove critiche feroci nei confronti dei suoi avversari. costruisce narrazioni che sono l elaborazione letteraria di appunti diaristici. d) presenta i fatti in maniera assolutamente oggettiva. 10. Il De bello Gallico a) è stato composto di getto fra il 51 e il 50 a.C. c) b) oltre al resoconto della campagna militare contiene excursus geografici ed etnografici sui Galli, sui Germani e sui Britanni. non è una fonte attendibile di notizie per la conoscenza della tattica militare romana. d) è stato accolto con il sospetto che fosse pura propaganda e autocelebrazione dai cittadini romani contemporanei. Completa. 11. Lo stile di Cesare è sobrio e scarno, la sua prosa è , tesa alla sintesi e : uso della persona parlando di sé, costruzione del periodo, struttura logica e schematica dell esposizione con impiego delle figure retoriche (per lo più e ), ricorso all . Rispondi alle seguenti domande. 12. Di che cosa trattano il De bello Gallico e il De bello civili? 13. Quali scelte sintattiche e lessicali danno alla prosa di Cesare la limpida semplicità, l essenzialità e la precisione che la contraddistinguono? 14. Gli scritti di Cesare continuano a porre alcune domande cruciali, e tuttora di estrema attualità, sul tema del potere. Tu, per esempio, pensi che sia giusto affidarsi a un uomo forte per porre fine a una condizione di instabilità politica? 766

Tua vivit imago - volume 1
Tua vivit imago - volume 1
Letteratura latina per il triennio. CAPITOLI DEMO: L’età di Cesare; La letteratura della crisi della repubblica; Cicerone.