T9 ITA - Il ritratto di Clodia

LA CRISI DELLA REPUBBLICA E LE GUERRE CIVILI T9 Il ritratto di Clodia tratto da Pro Caelio 48-50 italiano Il testimone fondamentale dell accusa contro Celio è la sua ex amante, Clodia, sorella del tribuno Clodio, acerrimo nemico di Cicerone. La strategia difensiva dell oratore consiste nel ridicolizzare la donna e nel metterne in risalto la condotta lasciva. 5 10 15 20 25 48. Se v è qualcuno che consideri negato ai giovani perfino l amoreggiare con una prostituta, egli sarebbe, non posso negarlo, soverchiamente austero; ma si metterebbe in urto, non solo con la licenza dei tempi nostri, ma con quanto usavano e tolleravano anche i nostri avi. Quando mai, infatti, non fu ciò praticato, quando censurato, quando non permesso, quando insomma avvenne che ciò che è lecito, lecito non fosse? Ormai, passo a definire i termini della questione, ma non farò il nome di nessuna donna: lasciamo pur la cosa in sospeso. 49. Ma se una donna, che non abbia marito, apra la casa propria alle brame di tutti, si metta a fare apertamente una vita da meretrice, usi banchettare con uomini a lei affatto estranei; se questo essa faccia in città, in villa, in mezzo alla folla di Baja;1 se si comporti, non solo nel modo di camminare ma anche nel modo di acconciarsi e nella compagnia, non solo nello scintillio degli occhi e nella libertà del linguaggio ma anche coi baci e gli abbracci sulle spiagge e a bordo e a cena, in modo tale da manifestarsi prostituta, non soltanto, ma prostituta sfrontata e procace: dimmi tu, Erennio,2 un giovanotto che per caso le si accompagnasse lo chiameresti tu adultero, o amante; diresti tu ch egli voglia attentare al pudore di lei, o soddisfarne la libidine? 50. Io voglio dimenticare, o Clodia, le tue ingiurie, e deporre la memoria delle mie sofferenze; voglio passar sopra a tutto quanto, me assente,3 tu hai crudelmente operato in danno dei miei Non siano mai dette contro di te le cose che io dissi or ora! Questo ti chiedo, poiché gli accusatori affermano di tenere da te stessa e l accusa e la testimonianza: se esistesse una donna, diversissima da te, quale io poc anzi ho descritta, di vita e di costumi da meretrice, e con essa un giovane avesse avuto una relazione, ti parrebbe cosa straordinariamente turpe e scellerata? Ebbene: se tu non sei quella donna (come io voglio pensare), di che accusano dunque Celio? Se vogliono che tu lo sia, perché dovremmo noi temere di un accusa, che tu per prima spregi? Dacci dunque tu stessa la via e il modo della difesa: poiché, o nel tuo pudore tu escluderai che Marco Celio si sia comportato con te in modo sconveniente, oppure la tua spudoratezza darà a lui e a tutti gli altri l arma migliore per difendersi. (trad. C. Giussani) 1. Baja: Baia, sulla costa campana tra Cuma e Pozzuoli rinomata per le sue calde acque termali, era meta balneare dei Romani più ricchi e metafora di dissolutezza. 596 2. Erennio: Lucio Erennio Balbo è uno degli accusatori di Celio; gli altri due sono il diciassettenne Lucio Sempronio Atratino e Publio Clodio, un liberto di Clodio. 3. me assente: Cicerone si riferisce qui al suo esilio voluto da Clodio, il fratello di Clodia.

Tua vivit imago - volume 1
Tua vivit imago - volume 1
Letteratura latina per il triennio. CAPITOLI DEMO: L’età di Cesare; La letteratura della crisi della repubblica; Cicerone.