La mappa

LA MAPPA TITO LUCREZIO CARO (94/93-51/50 a.C.) Temi e poetica Lingua e stile diffusione in ambito romano della dottrina del forma poetica soave che addolcisce maestro Epicuro attraverso la poesia funzione didascalico-educativa della poesia ricerca della felicità e dell atarassia, secondo i princìpi del quadrifarmaco critica della superstizione e dei vani timori umani percorso graduale verso la comprensione delle leggi universali un contenuto amaro espressioni formulari e nessi logici a supporto dell esposizione patina arcaica e suggestioni da ambiti diversi (epica, tragedia, lirica, storiografia ecc.) creatività linguistica per trasmettere concetti filosofici Primo libro inno a Venere e critica alla religio princìpi della fisica epicurea: atomi e vuoto Secondo libro DE RERUM NATURA poema didascalico in 7.400 esametri diviso in sei libri importanza della vita contemplativa clin men e libero arbitrio Terzo libro inno a Epicuro dimostrazione della natura fisica dell anima e della sua mortalità Quarto libro teoria dei simulacra amore come degenerazione dell impulso sessuale Quinto libro storia del cosmo e della Terra descrizione dell umanità primitiva e nascita della società civile Sesto libro spiegazione dei fenomeni naturali peste di Atene e trionfo della morte 535

Tua vivit imago - volume 1
Tua vivit imago - volume 1
Letteratura latina per il triennio. CAPITOLI DEMO: L’età di Cesare; La letteratura della crisi della repubblica; Cicerone.