Tua vivit imago - volume 1

Cista Ficoroni, IV secolo a.C. Roma, Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia. in breve per tutta l età repubblicana e anche oltre. Ne sono esempi la pratica dell aruspicina, cioè la divinazione praticata sulle interiora delle vittime sacrificali, e, dal punto di vista politico, l assunzione dei fasci come simbolo del potere (imperium) magistratuale. PLUS Le in uenze straniere su Roma L alfabeto latino Anche l alfabeto e le prime modalità comunicative si sviluppano a Roma grazie all influsso e alla mediazione della cultura greca e di quella etrusca. L alfabeto latino, le cui prime attestazioni possono essere datate nel VII secolo a.C., deriva da un alfabeto greco di tipo occidentale (quello di Cuma) giunto a Roma grazie agli Etruschi ( pp. 54-55), che, stanziatisi fin dall età arcaica nella regione campana, hanno derivato il loro alfabeto da uno greco. L alfabeto latino rappresenta per gli studiosi moderni un vero e proprio spartiacque: la sua acquisizione permetterà infatti al popolo latino di distinguersi da altri popoli dell Italia antica, che conosceranno la pratica scrittoria raramente (o talvolta mai, come nel caso dei Volsci), e di inaugurare la strada per la futura fissazione di elaborazioni letterarie su supporti duraturi. Tale acquisizione, insomma, è la premessa necessaria e imprescindibile per la nascita di quella letteratura latina da noi studiata. Altro dato caratterizzante della prima età romana è la mutuazione delle modalità comunicative etrusche in forma scritta. La bula Praenestina ( p. 56), una spilla incisa datata al VII secolo a.C. e considerata dagli studiosi una tra le prime attestazioni dell alfabeto latino (se non la prima in assoluto), ne rappresenta un esempio: la spilla afferma di essere stata donata da un certo Manius a un altrettanto ignoto Numerius; l oggetto stesso, insomma, si definisce e parla in prima persona. Questa modalità sembrerebbe provenire direttamente dal mondo etrusco, che propone una lunga serie di esempi simili (mini muluvanice Mamarce Apuniie, mi ha donato Marco Apunie , si trova scritto su un vaso ritrovato nel santuario veiente di Portonaccio). L alfabeto latino e le modalità di comunicazione scritte che si diffondono nella prima età romana sono mutuate dalla cultura etrusca e da quella greca. Brocca in argilla proveniente dal santuario di Portonaccio a Veio, IV secolo a.C. 53

Tua vivit imago - volume 1
Tua vivit imago - volume 1
Letteratura latina per il triennio. CAPITOLI DEMO: L’età di Cesare; La letteratura della crisi della repubblica; Cicerone.