Tua vivit imago - volume 1

PERCORSI TEMATICI Matrimonio: nuove frontiere Il matrimonio nasce come istituzione civile e anzi costituisce, assieme al diritto e alla religione, uno dei pilastri del vivere comune, come per esempio, sulla scia della lezione vichiana, ci ricorda Foscolo: «Dal dì che nozze e tribunali ed are / diero alle umane belve esser pietose / di se stesse e d altrui (Dei sepolcri, vv. 91-93). Fin dall antichità, pur essendo ammessa un affettività omoerotica (si pensi come paradigma al bel racconto del Simposio platonico), il matrimonio era riservato a persone di sesso diverso. Oggi invece sempre più Paesi al mondo riconoscono il diritto di costituire una famiglia anche a persone dello stesso sesso, benché non ovunque per esempio non in Italia tale unione venga equiparata al matrimonio tradizionale. L argomento è di forte attualità, anche perché è strettamente connesso al riconoscimento di altri diritti e al contrasto delle discriminazioni legate all orientamento sessuale e all identità di genere. Cinque anni di unioni civili in Italia Dal 2016 a oggi migliaia di persone hanno usufruito della legge Cirinnà , storica e allo stesso tempo frutto di un compromesso che ha lasciato dei vuoti. 5 10 15 20 454 Il 20 maggio del 2016 [...] il presidente della Repubblica Sergio Mattarella firmò la legge sulle unioni civili tra persone dello stesso sesso e sulle convivenze di fatto, promossa dalla senatrice [...] Monica Cirinnà. Entrò in vigore il 5 giugno e il 23 luglio venne firmato il decreto attuativo. Il percorso della legge fu molto complicato sia al Senato sia alla Camera. C era e c è chi avrebbe voluto una legge più coraggiosa, che prevedesse la stepchild adoption, cioè la possibilità per le coppie, in alcuni casi, di adottare il figlio biologico di uno dei due partner, e che non definisse l unione civile tra persone dello stesso sesso come specifica formazione sociale , ma come matrimonio . E c era chi invece avrebbe voluto una legge più restrittiva o non l avrebbe voluta affatto. [...] La legge definisce l unione civile tra persone dello stesso sesso come specifica formazione sociale . Per contrarla bisogna essere due persone maggiorenni dello stesso sesso e bisogna fare una dichiarazione pubblica davanti a un ufficiale di stato civile alla presenza di due testimoni. La dichiarazione viene registrata nell archivio dello stato civile. L unione civile è un legame diverso dal matrimonio fra persone di sesso diverso, anche se presenta molti doveri e diritti in comune. Le differenze, oltre alla definizione, sono che non è presente l obbligo di fedeltà, quello di aattendere un n periodo di separazione da sei mesi a un anno prima di sciogliere l unione (bastano tre mesi), di fare le pubblicazioni prima di contrarre l unione e non è prevista la possibilità di sciogliere l unione nel caso in

Tua vivit imago - volume 1
Tua vivit imago - volume 1
Letteratura latina per il triennio. CAPITOLI DEMO: L’età di Cesare; La letteratura della crisi della repubblica; Cicerone.