Tua vivit imago - volume 1

L autore Catullo Analisi del testo Gli ingredienti della vera bellezza Quinzia è considerata bella (formosa) da molti, ma per Catullo è solo splendente (candida), alta (longa) e snella (recta). Il poeta (ego, al v. 2, è enfatico) ammette queste qualità, che la donna possiede una per una (singula), ma nega categoricamente quell aggettivo, formosa. Il nam del v. 3 introduce l argomentazione a supporto di questa affermazione: il possesso delle singole virtù, sia pure in un corpo alto, non è sufficiente quando mancano la grazia (venustas) e il sale (letteralmente il granello di sale , mica salis, cioè una vivace intelligenza e arguzia). La bellezza di Lesbia Lesbia, lei sì che è formosa; le due proposizioni relative, la seconda delle quali occupa interamente il pentametro, esprimono il duplice concetto di una bellezza assoluta e relativa: Lesbia è bellissima (pulcerrima) tutta quanta, nel suo complesso, ma è anche l unica (una, collocato efficacemente in mezzo al poliptoto* omnibus omnis) ad aver sottratto a tutte le altre (omnibus) tutte le doti di bellezza e grazia quasi divina (omnis veneres). Laboratorio sul testo COMPRENSIONE 1. Quali sono, secondo Catullo, le qualità che mancano a Quinzia per renderla formosa quanto è Lesbia? ! repetita iuvant SINTASSI DEL PRONOME RELATIVO: IL NESSO RELATIVO In latino si può trovare il pronome relativo usato al posto del pronome dimostrativo o del pronome personale. Ciò avviene più spesso all inizio di un nuovo periodo, ma talvolta anche all interno dello stesso periodo nel passare a una nuova proposizione (quae cum pulcerrima tota est, v. 5), per sottolineare il forte legame tra due frasi. In italiano conviene rendere queste proposizioni sostituendo il relativo con il pronome più adatto e inserendo, dove necessario, una congiunzione. Svolgi&Verifica Esercizi interattivi 1. Inquadra il QRcode: nei periodi proposti individua il pronome relativo in funzione di nesso (attenzione: non tutti ne contengono). Indica poi con quale pronome puoi sostituirlo. ANALISI 2. Come osservato in nota, in multis, mihi (v. 1) è presente un allitterazione: qual è lo scopo di questo accostamento suggerito dalla figura di suono? Puoi rintracciare un altra figura retorica (non necessariamente la stessa) che abbia lo stesso scopo? 3. Quali figure retoriche di posizione sono presenti, invece, al v. 4? Che effetto hanno sul contenuto? COMPETENZE ATTIVE Per discutere in classe Le espressioni artistiche, di carattere sia letterario sia figurativo, testimoniano come i canoni di bellezza cambino nel tempo e a seconda delle civiltà. Secondo te, Lesbia, così come viene descritta da Catullo, oggi sarebbe una donna ritenuta bella? E sulla base di quali caratteristiche? Quali sono i modelli estetici più apprezzati nella società contemporanea? Mettiti alla prova ESERCIZIO ONLINE Per approfondire Su myDbook leggi gli elogi pubblici resi a due donne romane: l elogio di una certa Claudia e la celebre iscrizione nota come Laudatio Turiae. Confronta quindi il modello della matrona romana con la dimensione trasgressiva di Clodia/Lesbia descritta da Catullo e da Cicerone. 395

Tua vivit imago - volume 1
Tua vivit imago - volume 1
Letteratura latina per il triennio. CAPITOLI DEMO: L’età di Cesare; La letteratura della crisi della repubblica; Cicerone.