Temi e personaggi del teatro terenziano

L autore Terenzio Temi e personaggi del teatro terenziano T2 Un padre attento, ma pronto a ingannare tratto da Andr a, vv. 48171 (atto I, scena I) italiano Già nell Andr a, la prima commedia composta da Terenzio, il prologo è occupato dalle polemiche letterarie: l autore si difende dalle accuse del commediografo Luscio Lanuvino, il quale gli ha rimproverato di aver fatto ricorso alla contaminatio, inserendo nell omonima commedia di Menandro alcune parti di un altro testo dello stesso autore, la Perinthìa. Il compito di spiegare l antefatto dell azione è affidato, dunque, alla prima scena, che è un dialogo fra Simone, padre del protagonista Pànfilo, e il liberto Sosia (destinato poi a scomparire): gli spettatori vengono così informati dell amore fra il giovane Pànfilo e la fanciulla di nome Glicèrio, amore osteggiato dal vecchio Simone. 5 10 15 20 Simone Dovrai ascoltare tutto sin dal principio: così capirai e la vita di mio figlio e il mio progetto, e infine quello che voglio che tu faccia in questa storia. Dunque, caro Sosia, mio figlio dopo che era uscito dalla minore età1 ed aveva avuto la pos sibilità di una vita più indipendente (prima, infatti, come si faceva a capirne o a conoscerne il carattere, fino a quando lo tenevano a freno l età, la paura e il mae stro) Sosia Hai ragione. Simone Quello che fanno in generale tutti i ragazzi, che si appassionano ad una qualche attività, come allevare i cavalli o cani da caccia o darsi alla filosofia,2 lui non si appassionava particolarmente a nessuna di queste cose a preferenza di altre, ma si interessava un po a tutte moderatamente. Ne ero contento Sosia E non a torto: perché io credo che nella vita la cosa più utile sia questa; mai eccedere.3 Simone così che viveva: tollerante e paziente con tutti; con chiunque si trovava in compagnia, si metteva a disposizione; assecondava i loro desideri, senza contraria re nessuno, senza anteporre se stesso a loro: che è il modo più semplice per farsi lodare senza suscitare invidie e farsi degli amici. Sosia L aveva impostata saggiamente la sua vita: perché, al giorno d oggi, la condi scendenza procura amici, la franchezza solo antipatie. Simone Intanto, tre anni fa, una donna di Andro4 si è trasferita venendo ad abitare qui vicino, costretta dalla povertà e dalla indifferenza dei parenti: una donna di una bellezza non comune e nel fiore degli anni. 1. dalla minore età: nel testo latino si trova l espressione ex ephebis, dagli efebi , che fa riferimento al periodo dell efebia, durante il quale i giovani Ateniesi tra i 18 e i 20 anni ricevevano un addestramento militare e un educazione letteraria e musicale. Ricorda che la palliata, genere a cui appartengono le commedie di Terenzio, è una commedia ambientata nel mondo greco. Ciò spiega questo riferimento (e i successivi) a usi e costumi greci. 2. allevare i cavalli filosofia: erano occupazioni tipiche dei giovani ateniesi di buona famiglia, come si ricava già dalle commedie di Aristofane e poi da quelle dello stesso Menandro. 3. ma si interessava moderatamente mai eccedere: lo scambio di battute implica il riferimento a uno dei concetti più importanti dell etica antica, quello della metriòtes (la moderazione , il giusto mezzo ): Simone è contento che il figlio coltivi passioni «moderatamente (mediocriter) e Sosia approva, citando la massima greca medèn àgan, nulla di troppo (qui tradotto «mai eccedere ), che era incisa sul tempio di Apollo a Delfi e che è resa da Terenzio con le parole nequid nimis. 4. Andro: isola delle Cicladi, nel mar Egeo meridionale. 239

Tua vivit imago - volume 1
Tua vivit imago - volume 1
Letteratura latina per il triennio. CAPITOLI DEMO: L’età di Cesare; La letteratura della crisi della repubblica; Cicerone.