Tua vivit imago - volume 1

L autore Plauto 35 40 45 50 55 60 65 70 Alcmena (a parte) Ma perché ritorna, se poco fa diceva di avere tanta fretta? O vuole tentarmi di proposito, per scoprire quanto mi strugga della sua lontananza? Ah, non sarò certo contrariata del suo ritorno a casa. Sosia Anfitrione, faremmo meglio a tornare alla nave. Anfitrione Per che fare? Sosia A casa nessuno ci darà da cena se arriviamo adesso. Anfitrione Come puoi pensare una cosa simile? Sosia Arriviamo tardi. Anfitrione Come sarebbe? Sosia Vedo Alcmena ritta davanti a casa, con la pancia piena. Anfitrione L ho lasciata gravida alla partenza. Sosia Oh povero me, sono spacciato! Anfitrione Cosa ti succede? Sosia Arrivo a casa con l acqua proprio nel momento giusto: il decimo mese, se ben capisco il tuo calcolo. Anfitrione Fatti animo. Sosia Sai come mi faccio animo io? Beh, se appena riesco ad afferrare un boccale, non credere d ora in poi a nessun giuramento che faccio se, una volta incominciato, non finirò per cavare tutto lo spirito alla botte. Anfitrione Seguimi ora, di qua. Incaricherò un altro di queste faccende. Non temere. Alcmena (a parte) Piuttosto, penso sia mio dovere andargli incontro (avanza verso Anfitrione). Anfitrione Anfitrione esulta e saluta sua moglie, l agognata, l unica perfetta in Tebe a giudizio di suo marito, decantata anche, con verità, come onesta dai cittadini tebani.1 Hai sempre goduto di buona salute? Bramavi il mio ritorno? Sosia (a parte) Mai vista brama più forte. Lo accoglie come neanche un cane. Anfitrione Il vederti poi incinta e ben gonfia mi riempie di gioia. Alcmena Ti prego, in nome di Castore: perché mi deridi? Mi saluti e mi parli come se non mi avessi appena vista, come se tornassi a casa adesso dalla guerra per la prima volta. Mi parli ora come rivedendomi dopo tanto tempo. Anfitrione Infatti: prima di oggi e di ora io non ti ho mai più vista. Alcmena Perché lo neghi? Anfitrione Perché ho imparato a dire la verità. Alcmena Non sta bene disimparare ciò che si è imparato. O volete mettermi alla prova, per scoprire i miei sentimenti? Dunque, come va che tornate indietro tanto presto? Ti ha trattenuto qualche auspicio, o è il tempo cattivo che t impedisce di raggiungere il campo, come dicevi poco fa di voler fare? Anfitrione Poco fa? Quando è stato questo poco fa? Alcmena Tu mi tenti. Ma poco fa, or ora. 1. Anfitrione esulta cittadini tebani: il saluto di Anfitrione ha un tono enfatico e solenne, che contrasta con la situazione e con il contesto, secondo il modulo della paratragedia. 181

Tua vivit imago - volume 1
Tua vivit imago - volume 1
Letteratura latina per il triennio. CAPITOLI DEMO: L’età di Cesare; La letteratura della crisi della repubblica; Cicerone.