3.4 Altre rappresentazioni

DATI E PREVISIONI Q 36° 54° 270° sì no non so ATTENZIONE! A O fetta di torta si chiama Ogni settore circolare ed è la parte di cerchio racchiusa da due raggi. FISSA I CONCETTI Diagramma a torta: l ampiezza dell angolo di ogni settore circolare è proporzionale alla frequenza. per il non so: gnon so : 360° = 10 : 100 gnon so _ 10 _ = 360° 100 10 gnon so = _ 360° = 36° 100 A questo punto suddividiamo un cerchio in tanti settori quante sono le modalità, ogni fetta ha l angolo dell ampiezza calcolata (fig. a lato). Questa forma di rappresentazione si utilizza prevalentemente quando le modalità sono qualitative e ripartiscono una totalità. In generale, se indichiamo con f la frequenza relativa (calcolata in percentuale) e con g l ampiezza in gradi del settore circolare corrispondente, deve valere la proporzione: 360 f g : 360° = f : 100 g = _ 100 3.4 Altre rappresentazioni Nella presentazione di dati statistici si utilizzano molte altre forme di rappresentazione. Tutte intendono dare un idea visiva del fenomeno indagato. Alcune sono più precise, altre meno. A volte, possono essere addirittura ingannevoli. Per esempio, spesso, i diagrammi a torta sono presentati in forma tridimensionale ma questa forma, seppur più accattivante, può rendere più difficile la lettura dei dati. esempio Valuta la frequenza relativa, in percentuale, delle modalità A, B, C in questi due diagrammi a torta tridimensionali: 30% 25% 45% A B C a. b. In ambedue i casi abbiamo: Modalità A B C Frequenza 30% 25% 45% Nella rappresentazione in fig. b. la fetta relativa alla modalità B è stata portata in primo piano. La distorsione dovuta alla prospettiva fa sembrare tale modalità come la più frequente, invece è la meno frequente. Tra le varie rappresentazioni ricordiamo anche i grafici cartesiani (detti anche diagrammi x, y) che permettono di rappresentare, in un riferimento cartesiano, l andamento di un fenomeno e sono utilizzati soprattutto quando l'intensità del fenomeno si modifica al variare del tempo. Sull asse delle ascisse riportiamo il tempo (istanti, giorni, anni) in cui il fenomeno viene osservato, mentre sull asse delle ordinate indichiamo i valori esaminati del fenomeno. 274

Il Maraschini-Palma - volume 1
Il Maraschini-Palma - volume 1
CAPITOLI DEMO: Insiemi, proposizioni e relazioni; Trasformazioni geometriche nel piano.