EDUCAZIONE CIVICA

EDUCAZIONE CIVICA I simboli dello Stato L emblema della Repubblica italiana Il 5 maggio 1948 l Italia repubblicana ebbe il suo emblema, in seguito a due pubblici concorsi cui parteciparono 800 bozzetti. L emblema scelto fu quello di Paolo Paschetto ed è caratterizzato da tre elementi: la stella, la ruota dentata, i rami di ulivo e di quercia. La stella è sempre stata associata alla personificazione dell Italia, sul cui capo splende. La ruota dentata, simbolo del lavoro, rimanda al primo articolo della Costituzione ( L Italia è una Repubblica democratica fondata sul lavoro ). Il ramo di ulivo simboleggia la volontà di pace della nazione, intesa sia come concordia interna sia come fratellanza internazionale. Il ramo di quercia incarna la forza e la dignità del popolo italiano. Entrambi, poi, sono espressione delle specie più tipiche del nostro patrimonio arboreo. L inno nazionale Fratelli d Italia Dobbiamo alla città di Genova l Inno di Mameli, il cui titolo originale è Il canto degli Italiani. Il testo fu infatti scritto nel 1847 dall allora ventenne studente e patriota genovese Goffredo Mameli (morto appena due anni dopo in seguito alle ferite riportate nelle battaglie risorgimentali) e le musiche furono composte dal suo concittadino Michele Novaro (che non ne trasse alcun vantaggio e morì in povertà). L immediatezza dei versi e l impeto della melodia ne fecero il canto più amato dai patrioti, non solo durante il Risorgimento, ma anche nei decenni successivi. Fu quasi naturale, dunque, che il 12 ottobre 1946 diventasse l inno nazionale della Repubblica italiana.

Diritto ed economia. Istruzioni per l'uso - Per il settore turistico e alberghiero
Diritto ed economia. Istruzioni per l'uso - Per il settore turistico e alberghiero
CAPITOLO DEMO: Capitolo 5 - Diritti e doveri del cittadino nella Costituzione