Pierre-Auguste Renoir

Pierre-Auguste RENOIR

Limoges (Francia) 1841-Cagnes-sur-Mer (Francia) 1919

In 2 parole
La GIOIA della vita parigina e le ATMOSFERE DOMESTICHE

Pierre-Auguste Renoir è uno dei pittori impressionisti più famosi e amati, soprattutto per la scelta dei soggetti ritratti. L’artista ama dipingere la bellezza femminile e le scene all’aria aperta; protagoniste dei suoi quadri sono la gioventù e le occasioni di ritrovo allegre e spensierate, rese con immediatezza grazie a una pittura fatta di minute macchie di colore che sfrangiano i contorni.

Un ballo all’aperto

La modernità di Renoir emerge con chiarezza nei dipinti che raffigurano animate scene parigine. Nel Ballo al Moulin de la Galette, per esempio, l’artista cattura con grande efficacia la gioia di stare insieme ballando e incontrando amici e conoscenti.

Gli atteggiamenti dei personaggi sono resi con un tale realismo che sembra di sentire il chiacchiericcio e le risate; i gesti delle coppie che ballano evocano con vivacità le note dell’orchestra sullo sfondo. Tutti questi elementi portano l’osservatore “dentro” la scena.

Contribuisce all’effetto anche la tecnica pittorica, tipica dell’Impressionismo: il contorno delle figure non è definito da una linea netta, ma da macchie di colore; la profondità è ottenuta dando più definizione ai personaggi in primo piano e meno a quelli sullo sfondo.

 >> pagina 391 
Una scena domestica

Nella lunga attività dell’artista, determinante è il viaggio in Italia del 1881: qui Renoir studia Raffaello e le opere antiche. Ha inizio così una seconda fase della sua pittura, segnata da un allontanamento dall’Impressionismo e un ritorno a uno stile più tradizionale. È sempre presente, tuttavia, il desiderio di cogliere l’istante e di trasmettere all’osservatore le atmosfere delle scene ritratte. Appartiene a questa fase Il pomeriggio dei bambini Bérard a Wargemont. Le tre sorelle sono nella stessa stanza; la più piccola cerca di attirare l’attenzione della sorella maggiore, intenta a ricamare: le poggia sulle gambe la propria bambola come per invitarla a giocare. L’atmosfera è silenziosa e sospesa, ma insieme dolce e armonica, grazie alla grande abilità del pittore nel rendere la morbidezza dei tessuti e le linee dei vestiti. I profili delle figure sono netti e chiari, i corpi sono tridimensionali, quasi si trattasse di sculture.

InsegnArti - volume B
InsegnArti - volume B
Storia dell'arte