Pieter Paul Rubens

Pieter Paul RUBENS

Siegen (Germania) 1577-Anversa (Belgio) 1640

In 2 parole
Composizioni COMPLESSE, linee SINUOSE e COLORE

Come in Italia, anche nel resto d’Europa si sviluppa una pittura barocca che, pur condividendo caratteri comuni, si declina in molte varianti locali. Nelle Fiandre cattoliche, per esempio, fiorisce un Barocco grandioso e spettacolare, legato alla pittura celebrativa, con temi storici, religiosi o mitologici. Il maggior esponente di questa pittura è Pieter Paul Rubens, cattolico, nato in Germania, ma trasferitosi presto ad Anversa, nelle Fiandre, con la famiglia. Qui, raggiunge un successo clamoroso, fino a diventare il pittore preferito di re e regine europei. La sua straordinaria abilità nell’uso del colore, le sue scene grandiose e movimentate ne fanno il perfetto esempio di artista barocco.

La guerra in scena

Rubens vive in anni di terribili battaglie per l’Europa, per questo dipinge un grande quadro allegorico chiamato Le conseguenze della guerra, come avvertimento contro gli effetti distruttivi dei conflitti. In quest’opera emerge il gusto teatrale del pittore. I personaggi si muovono come attori su un palcoscenico: la donna a sinistra, personificazione dell’Europa, invoca la pace; al centro Venere, dea dell’amore, tenta invano di trattenere Marte, dio della guerra; in basso, un uomo e una donna, che rappresentano le Arti, finiscono travolti e calpestati.

InsegnArti - volume B
InsegnArti - volume B
Storia dell'arte