La Divina Commedia

780 Canto XXXIII s oblia: non si dimentica. 3. Ombrìa: ombra lieve e diffusa. 25 Si chiude, la casa; e s appanna d un tratto il vocerìo che c è; si chiude, ristringe, accapanna, per parlare tra sè e sè; e saluta la compagnia... Ave Maria... 31 O tinta d un lieve rossore, casina che sorridi al sole! per noi c è la notte con l ore lunghe lunghe, con l ore sole, con l ore di malinconia... Ave Maria... 37 Il treno già vola e ci porta, sbuffando l alito di fuoco; e ancora nell aria più smorta ci giunge quell addio più fioco, dal paese che fugge via: Ave Maria... 43 E cessa. Ma uno che vuole velar gli occhi, pensar lontano, tra gemiti e strilli e parole, tra il frastuono or tremolo or piano, ode il suono che non s oblia2: Ave Maria... 49 Con l uomo che va nella notte, tra gli aspri urli, i lunghi racconti del treno che corre per grotte di monti, sopra lenti ponti, vien nell ombrìa3 la voce pia: Ave Maria... 2. Non Lorenzo Monaca, Incoronazione della Vergine, 1409-1409 Comprensione e analisi 1 Nella poesia forte è l attenzione per il campo sensoriale uditivo: quali sono i suoni, le voci, i rumori, le preghiere a cui si fa riferimento? Rintracciali nei versi e spiegali. 2 Il campo sensoriale visivo è molto presente: quali immagini e quali personaggi compaiono nelle strofe? 3 Pascoli si avvale di uno schema di rime: riconoscilo. 4 Ogni strofa si conclude con l espressione Ave Maria, di solito accompagnata da espressioni come «voce , «preghiera , «suono : rintraccia questi termini nelle diverse strofe. Quale significato esprime secondo te la presenza costante dell Ave Maria alla fine di ogni strofa? Interpretazione Rileggi attentamente la poesia In viaggio e spiega in che senso Pascoli presenta la Madonna come madre e compagnia costante nella vita dell uomo. Avvalendoti della scheda Altre pagine altri percorsi L invocazione alla Vergine a p.776 confronta i versi di Pascoli con altri autori che hanno insistito su questi due aspetti in maniera più o meno evidente (scegli almeno due poeti tra Dante, Iacopone da Todi, Petrarca, Manzoni, Peguy).

La Divina Commedia
La Divina Commedia
Edizione integrale aggiornata al nuovo Esame di Stato